Lavatrici Whirlpool: guida completa all’acquisto

Casa

Lavatrici Whirlpool: guida completa all’acquisto

Lavatrici Whirpool

Ecco le lavatrici più convenienti del colosso top di gamma Whirlpool, che ha immesso in commercio vari modelli classificati nelle fasce di mercato, con prezzi e specifiche davvero molto interessanti.

La lavatrice è un elettrodomestico essenziale presente in ogni abitazione, davvero molto utile per ogni famiglia. Gli ultimi modelli però, integrano delle nuovissime tecnologie all’avanguardia rispetto ai modelli precedenti, con nuove funzionalità che permettono varie impostazioni e programmi inclusi. Prima di acquistare una lavatrice, è importante tenere in considerazione vari parametri principali, come le dimensioni effettive, carico, i vari programmi disponibili, la classe energetica e le altre opzioni offerte dai diversi modelli, disponibili alla vendita con prezzi differenti. Dopo aver parlato nello specifico dei migliori modelli di lavatrice Bosch, Hotpoint e Candy, oggi ci soffermiamo su quelli di casa Whirlpool, elencando le funzionalità al riguardo ed i rispettivi prezzi di vendita.

Lavatrici Whirlpool

Sono davvero tante le lavatrici realizzate dal colosso Whirlpool, ognuno con le sue funzioni e programmi integrati, design, modelli, classe di efficienza energetica. Infatti ogni modello si differenzia dai vari fattori principali, ed ovviamente anche il prezzo varia.

Durante l’acquisto di una lavatrice, è importante tenere in considerazione alcuni parametri principali per avere con sé un’ottimo prodotto, senza il rischio che effettuate un acquisto non necessariamente essenziale per la vostra abitazione.

  • Rumorosità: Di norma viene utilizzato durante la notte, quindi proprio per questo motivo è consigliabile acquistare una lavatrice con un basso livello di rumorosità.

    Per controllare tale parametro, bisogna effettuare delle semplici ricerche ad internet inserendo il modello esatto (se magari effettuate degli acquisti online), oppure dalla scheda tecnica dell’elettrodomestico, insieme a tutte le altre caratteristiche. La maggior parte dei modelli hanno una rumorosità in fase di centrifuga minore di 100 dbA, soprattutto durante la fase di lavaggio, che è molto più silenziosa, e sono sono dotati della funzione “silenzio”, il programma di klavaggio da impostare durante la notte.

  • Partenza ritardata: Consente il funzionamento della lavatrice durante la notte, quando il costo delle tariffe energetiche è ridotto rispetto al giorno. Un vero e proprio timer, selezionabile direttamente dall’utente che la utilizza. E’ possibile selezionare la partenza ritardata da 1 a 24 ore dopo.
  • Prestazioni di lavaggio: Un parametro davvero molto fondamentale, da tenere in considerazione durante la scelta del determinato modello da acquistare. Infatti vari modelli di lavatrici, sono dotati di vari programmi di lavaggio, impostando ovviamente la temperatura esatta di lavaggio, per i capi delicati ecc.

    senza sprechi durante il processo di lavaggio.

  • Programma delicato: le lavatrici integrano il programma delicati, utilizzato essenzialmente per il capo d’abbigliamento selezionato.

Per scegliere un ottimo modello di lavatrice, è opportuno verificare la classe cui appartengono le prestazioni di lavaggio e l’asciugatura, che dovrebbe essere la A o superiore ossia A+, fino ad arrivare alla migliore A+++. Ovviamente per risparmiare è consigliabile indirizzarsi sui modelli di lavatrice che abbiano l’allacciamento all’acqua calda. In questo caso la lavatrice non deve scaldare l’acqua in entrata, e proprio per questo motivo consumerà molto meno rispetto agli altri modelli in commercio.

Infine, è possibile scegliere fra alcune caratteristiche di una lavatrice, come la presenza degli appositi indicatori visivi, le spie luminose, spie acustiche, avvisatori sonori che ci segnala la fine del lavaggio, e le spie che ci avvisano quando è assente l’apposito detergente per effettuare il prossimo ciclo di lavaggio da terminare (in base al modello scelto).

Centrifuga

Da ricordare che la potenza della centrifuga (espressa in giri al minuto), rappresenta la capacità di togliere l’acqua dal proprio bucato al suo interno.

Quindi se il numero dei giri è alto, i vestiti usciranno sempre più asciutti. Benché i giri di centrifuga siano sempre stati un fattore importante da prendere in considerazione nella scelta della lavatrice, in verità ormai oggi lo standard medio delle lavatrici è circa 1.000 giri, che basta e avanza per avere una buona asciugatura prima di stendere il carico.

Motori Inverter

Per effettuare un ottimo acquisto di una lavatrice, è possibile optare su modelli equipaggiati con i nuovi motori inverter, con una maggiore silenziosità dell’elettrodomestico e allo stesso tempo un minor consumo energetico.

Programmi e Funzionalità

Durante la fase di acquisto di una lavatrice, è opportuno controllare i vari programmi inclusi, soprattutto quelli “Eco“, utili per il risparmio, che si presentano con cicli di lavaggio brevi e a basse temperature. I programmi brevi (con una durata che varia dai 14 ai 44 minuti) effettuano dei lavaggi perfetti per tutto quel bucato misto non eccessivamente sporco che non necessita di cure particolari, mentre per coloro che effettuano dei lavaggi a basse temperature (dai 15 ai 20°), sono presenti varie funzioni particolari come vapore o bollicine.

Le moderni lavatrici, grazie a sensori interni, effettuano il relativo peso del bucato calibrando il lavaggio in base alla quantità di bucato, allo sporco e alla qualità dei tessuti, facilitando sempre il processo di lavaggio, e allo stesso tempo un minor consumo elettrico ed idrico.

Inoltre sono dotate anche dei comandi e l’apposito display di tipo touch screen, che permettono di visualizzare consumi e gestire funzioni avanzate, e visualizzare i dati del programma e modificarli quando necesario.

Inoltre sono dotate di vari cassetti tradizionali, divisi in tre vaschettine per l’apposito ammorbidente e additivo per i capi da lavare. L’inconveniente del cassettino tradizionale però è la gestione delle dosi di detersivo. Grazie alle nuove tecnologie odierne, è possibile conoscere l’esatto sporcizia e la durezza dell’acqua, valori che variano in base al carico, e la quantità di detersivo da inserire all’interno del cassettino.

Infatti alcuni modelli di lavatrici hanno una funzione che suggerisce la quantità di detersivo: per sfruttare tale funzione, è possibile inserire il bucato, e una volta pesato, è possibile inserire il livello di sporco e l’apposito programma desiderato. Una volta fatto tutto, il sistema della lavatrice indicherà la quantità esatta della dose di detersivo.

Altri modelli invece, integrano due serbatoi appositi per il detersivo e ammorbidente da cui prendono autonomamente la quantità di detersivo che serve per effettuare il ciclo di lavaggio. I programmi di lavaggio sono tre:

  • Lavaggi brevi (compresi tra i 15 e 40 minuti);
  • Lavaggi eco: ideali per minori consumi energetici e idrici;
  • Lavaggi intelligenti: variano in base al carico.

Capacità

Il primo fattore da verificare è la capacità della lavatrice, che deve essere misurata in base al proprio fabbisogno o alla frequenza con cui si vorrà utilizzare tale elettrodomestico. La capienza del carico, che si misura in Kg, è uno dei fattori da non sottovalutare durante l’acquisto di una lavatrice. Infatti le lavatrici standard hanno una capienza di 8 kg di carico circa, ma si arriva anche a 15 kg, adatti ad una famiglia molto numerosa, oppure da utilizzare per capi particolarmente ingombranti, proprio come piumoni e coperte. Ovviamente più il carico è capiente, più i consumi sono decisamente elevati, soprattutto se non si utilizza a pieno carico la lavatrice.

Quindi è possibile controllare tale parametro, calcolando quanto abbigliamento avrete necessità di lavare ogni giorno oppure alla settimana.

In genere i modelli di lavatrici più vendute sono quelle di dimensioni standard, ma esistono anche i modelli “slim“, che si presentano con un design compatto ma a sua volta con una capacità più contenuta. I modelli classici si presentano con dimensioni di circa 60 x 60 x 60, con carica frontale o superiore, mentre i modelli più bassi da 50 cm, sono adatti ad essere inseriti sotto piani di lavoro in cucina o sotto il piano del mobilio del bagno.

Sicurezza

  • Sistema anti-allagamento;
  • Sistema anti-schiuma;
  • Sistema blocca porta;
  • Sistema anti-bimbo.

Altro aspetto da tenere in considerazione è sicuramente la sicurezza dell’apparato. Infatti è presente il sistema anti-allagamento, che controlla la quantità di acqua nel cestello e in caso di eccessivo carico o in caso di malfunzionamento, blocca l’acqua e avvia direttamente lo scarico. Successivamente abbiamo il sistema anti-schiuma, che impedisce l’accumulo di schiuma evitando problematiche connesse all’intasamento. Il sistema blocca porta è davvero fondamentale, presente ormai in tutti i modelli di lavatrici, ed infine è presente il sistema anti-bimbo, che blocca i comandi della lavatrice in modo che i bambini non possano modificare le impostazioni di lavaggio durante il funzionamento.

Migliori modelli

Andiamo a vedere i modelli più convenienti di lavatrici prodotti dall’azienda Whirlpool disponibili alla vendita, elencando tutte le specifiche tecniche ed i prezzi in base alle relative fasce di prezzo. Naturalmente negli ultimi anni, le varie aziende che operano nel settore degli elettrodomestici hanno proposto e continuano a proporre sul mercato numerosi tipi di lavatrici. Nell’elenco che seguirà, vi proporremo una selezione di vari modelli di lavatrici di casa Whirlpool, che secondo il nostro punto di vista è consigliabile acquistare per ragioni diverse, tenendo in considerazione i vari parametri fondamentali: costo più contenuto, specifiche tecniche e funzionalità di alto livello, rapporto qualità/prezzo e materiali utilizzati.

Modelli tra 300 e 400 euro

Whirlpool DLC7012

Lavatrice con carico frontale da 7 Kg, ed una velocità di rotazione della centrifuga pari a 1200 giri al minuto, con una classe di efficienza energetica A+++, ed una rumorosità di 59 dB.

Whirlpool FSCR70210

Lavatrice a libera installazione, con carico frontale da 7 Kg, ed una rotazione della centrifuga di 1200 giri al minuto. Si presenta con le dimensioni effettive di 59,5 x 61 x 85 cm. ed un peso complessivo di 70 Kg, con una rumorosità di 53 dB, ed una classe di efficienza energetica A+++.

Whirlpool AWS6200

Il modello AWS6200 di Whirlpool si presenta con delle dimensioni di 59,5 x 45 x 84,5 cm. ed un peso di 58 Kg. La velocità di rotazione della centrifuga è pari a 1200 giri al minuto, con carico frontale da 6 Kg, ed una classe energetica A+++.

Modelli superiori a 400 euro

Whirlpool FSCR10423

Il modello di lavatrice FSCR10423 di casa Whirlpool, ha una capienza abbastanza grande, ovvero da ben 10 kg, con una velocità di centrifuga pari a 1400 giri al minuto. Ha davvero tanti vantaggi, proprio come i consumi ridotti, con una classe energetica A+++. Inoltre integra vari programmi e funzionalità, come Sesto Senso, dove sono presenti vari sensori nella lavatrice in grado di rilevare perfettamente l’entità del carico, e regolare il tutto in modo autonomo acqua ed energia. Non manca il programma Supreme Care, e ZenTechnology, con dei lavaggi silenziosi.

Whirlpool FSCR80430

Modello professionale, con un prezzo maggiore rispetto ai modelli standard economici. Infatti include varie funzionalità e programmi di lavaggio, con un carico frontale da 8 Kg, velocità di rotazione della centrifuga pari a 1400 giri al minuto (nettamente maggiore rispetto ai modelli standard da 1200 giri al minuto), ed una classe energetica A+++.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche