Lavezzi no, Destro ni

Inter

Lavezzi no, Destro ni

il PSG sembra intenzionato a ripercorrere le gesta del Chelsea di qualche anno fa, si sta infatti prepotentemente lanciando sul mercato

In questo campionato l’acquisto di Lavezzi sembra ormai concluso, il giocatore argentino era forse il sogno di Moratti, con l’addio al pocho anche gli scenari della campagna nerazzurra sono ora da ridefinire.

Nelle intenzioni dei dirigenti nerazzurri Lavezzi sarebbe arrivato grazie a un importo di 13 milioni di euro più la cessione dei cartellini di Pandev e di Pazzini.

La partenza di Pazzini avrebbe comportato la necessità di rinfoltire la rosa degli attaccanti, in quest’ottica l’interessamento a Destro, reduce da un buon campionato col Siena.

Ora con Lavezzi verso la Francia e la conferma di Pazzini, si aprono nuovi scenari che ridefiniscono tutta la campagna acquisti, questi nuovi scenari hanno procurato un rallentamento nelle trattative per Destro.

Rallentamento che sembra aver favorito un nuovo inserimento della Juve; Marotta sembra infatti aver allacciato delle trattative con il giocatore e con Genoa e Siena (proprietari del cartellino di Destro).

La partita è ancora da giocare, ma bisognerà capire se l’Inter vorrà puntare sul giocatore e soprattutto se Pazzini verrà ceduto.

Cereda Stefano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.