Lavorare come estetista

Donna

Lavorare come estetista

In questi difficili tempi di crisi, bisogna sfruttare tutte le competenze e le risorse a disposizione per entrare nel mondo del lavoro. Il settore estetico è in espansione, e richiede sempre nuove professionalità. Se ti piace il mondo della bellezza, perché non studiare per diventare estetista e aprire un centro estetico? Ecco qualche consiglio al riguardo.

Per svolgere la professione di “estetista” è necessario frequentare una scuola professionale della durata di due anni, che sia riconosciuta dalla Regione. Ci sono anche corsi di formazione organizzati da enti privati, ma deve trattarsi di un corso certificato. Se vuoi aprire una struttura per conto tuo o diventare direttore tecnico presso un centro estetico, bisogna frequentare un anno di abilitazione in più. I costi da sostenere si aggirano tra i 5000 e gli 8000 euro per il biennio.

Puoi consultare il sito ufficiale della Regione in cui vivi, oppure dare un’occhiata al sito www.corsincitta.it e www.ioestetista.it . Dopo i due anni si può scegliere in quale ambito estetico specializzarsi.

Per esempio, si possono approfondire le tecniche di make-up, oppure i massaggi.

Anche la ricostruzione delle unghie è un settore che “tira” parecchio, e ci sono parecchi enti che organizzano corsi per imparare. Per esempio, c’è l’Assoframdi Napoli (www.assofram.it) Se invece vuoi conseguire la specializzazione in tatuaggi e piercing, contatta la scuola di formazione professionale “Elite” (www.centroelite.net).

Si sta diffondendo parecchio il “facetraining”, ovvero la ginnastica facciale, una disciplina made in Usa, che serve a combattere le rughe di espressione e “tirare” i lineamenti con dei semplici esercizi. Se questa novità ti affascina, consulta il sito www.theeigradmethod.com.

2 Commenti su Lavorare come estetista

  1. questa è la mia esperienza di estetista,un lavoro che adoro ma contrattualmente ha ancora mille difetti.
    il vostro articolo è bello però specificate la differenza tra essere dipendenti e titolari. c’è un abisso. cmq lo condividerò con amici su fb

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Anni '40
Donna

I capelli delle donne negli anni ’40

22 settembre 2017 di Notizie

Le ristrettezze economiche degli anni ’40 si rispecchiano per molte donne anche nella scelta di tagli corti e pratici come il caschetto. Chi può però non rinuncia a onde e ricci, anche fai da te.