Come lavorare in Google: consigli
Come lavorare in Google: consigli
Economia

Come lavorare in Google: consigli

Come lavorare in Google: consigli
Come lavorare in Google: consigli

Molti di noi sognano di lavorare in Google. Le posizioni aperte sono tantissime e i requisiti da possedere fondamentali. Ecco come lavorare per Google.

Lavorare per Google non è semplice, ma non è nemmeno un’impresa impossibile. Tuttavia, se avete deciso di intraprendere questa strada, tenete bene in mente che la tenacia e l’ottimismo devono essere le vostre doti peculiari, quegli aspetti che più vi rappresentato, poiché dovrete competere con altri sfidanti, altrettanto meritevoli, e troverete molto spesso difficoltà, ostacoli all’apparenza insormontabili che vi abbatteranno.

Leggi anche Inghilterra, bimba di 7 anni scrive al CEO di Google per un lavoro e lui risponde

In questa guida non troverete gli ingredienti per il successo, quei giusti passi da seguire, quella strada da percorrere che vi darà la certezza di trovare un lavoro in Google, ma troverete dei suggerimenti che indubbiamente vi saranno utili, soprattutto se siete molto giovani e vi state appena affacciando sul mercato del lavoro.

Prima di tutto, è necessario avere le idee chiare.

Inutile passare il tempo a domandarsi quale strada intraprendere, quale percorso di studi seguire, se questa facoltà è migliore dell’altra o viceversa. Avere le idee chiare è il primo passo per il successo. Naturalmente, il percorso educativo è fondamentale. Se da un lato si sente dire che il titolo di studio non è tutto, sappiate che invece il titolo di studio può fare la differenza, e la cultura vi arricchisce. Quando presentate il vostro curriculum vitae all’azienda e, soprattutto, quando arriverà il momento del colloquio, dimostrate la stessa chiarezza di idee che vi ha accompagnati fino a quel momento. Non dubitate mai di voi stessi, ma al contrario siate fiduciosi e non perdetevi dietro giri di parole, ma esprimete chiaramente le ragioni che vi portano a voler lavorare per Google e le qualità che vi rappresentano e per le quali Google non dovrebbe assolutamente mai lasciarvi andare.

Le posizioni aperte in Google sono infinite e l’azienda è alla continua ricerca di programmatori, sviluppatori, ingegneri, designer, supervisori, innovatori, procacciatori e via dicendo.

Un’ultima cosa fondamentale: il requisito principale per lavorare in Google è la conoscenza della lingua inglese.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche