Lavoro, aumentano i posti a tempo indeterminato, ma anche i voucher

News

Lavoro, aumentano i posti a tempo indeterminato, ma anche i voucher

Contratto di lavoro a tempo indeterminato in aumento in tutta Italia, secondo le elaborazioni fornite dall’Osservatorio Inps sul precariato.

L’aumento dei contratti a tempo indeterminato si aggirerebbe attorno al +47% rispetto allo scorso anno, per un totale assoluto di circa 1.87 milioni di nuovi posti di lavoro stabile. Come spesso accade, la situazione a livello nazionale è tutt’altro che uniforme e, in questo specifico caso, sembra essere il Lazio la regione in cui si è verificato il maggiore incremento. Nel Lazio, infatti, i nuovi contratti stipulati sarebbero quasi 220 mila, con una percentuale di +62.9% rispetto all’anno scorso (circa il 16% al di sopra della media su tutto il territorio italiano.

Oltre agli 1.87 milioni di nuovi posti, l’Osservatorio Inps ha rilevato anche circa 490 mila trasformazioni di rapporti a tempo determinato e 85 mila contratto di apprendistato in corrispondenti contratti a tempo indeterminato. Il saldo rispetto alla interruzioni dei contratti, che ammontano a un totale di 1.68 milioni, rimarrebbe quindi assai positivo, con un divario residuo di + 764 mila nuovi posti di lavoro.

Nel frattempo, però, sembra essere in forte crescita il sistema dei voucher per il pagamento delle prestazioni lavorative.

Sono stati infatti circa 115 milioni i ticket da 10 euro venduti in Italia nell’arco di tutto lo scorso anno, con un aumento del 66% rispetto al 2014.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche