Lazio-Atletico Madrid: le probabili formazioni

Calcio

Lazio-Atletico Madrid: le probabili formazioni

Vetrina o occasione? Due mesi dopo la rocambolesca qualificazione, la Lazio si rituffa in Europa League ma il dilemma è sempre lo stesso, quello poi che ha attraversato in questi anni le menti di tutti gli allenatori italiani impegnati nella seconda competizione europea per club: un dilemma risolto quasi sempre in una sola direzione, ovvero sottovalutando la Coppa. I risultati si sono visti perché è massimamente proprio a causa delle figuracce rimediate nell’ex Coppa Uefa che il calcio italiano ha perso, e chissà per quanto, il diritto di portare quattro squadre in Champions: figuracce che si sono ripetute pure quest’anno, con addirittura due squadre eliminate nei turni preliminari di luglio ed agosto. Almeno a parole la Lazio sembra credere all’opportunità di fare strada già a partire dall’andata dei sedicesimi che vedrà i biancoazzurri impegnati giovedì all’Olimpico contro l’Atletico Madrid dell’indimenticato Cholo Simeone, un bel pezzo di passato ma probabilmente anche di futuro laziale.

E la soluzione del succitato dilemma si fa sempre più difficile perché nuove motivazioni sono arrivate a surrogare le due tesi: da una parte l’arrivo di squadroni come i due Manchester ha dato lustro alla manifestazione avvicinandola sensibilmente (dopo l’aumento del montepremi) alla sorella maggiore, dall’altro la contingenza della Lazio parla di una rosa ai minimi termini, per colpa degli infortuni ma pure delle note difficoltà nel mercato invernale, motivo per cui reggere il doppio impegno, con il terzo posto in campionato che sembra tornato alla portata ed il doversi confrontare con simili potenze nel prosieguo della manifestazione, sembra un’impresa titanica. Reja comunque prova a non pensarci: d’altronde anche per lui si tratta di un esordio assoluto nell’eliminazione diretta di una rassegna europea e tanto vale provarci ma mai come questa volta le possibilità di scelta sono letteralmente ridotte a zero: i disponibili della rosa di prima squadra sono infatti appena dodici, compreso il secondo portiere, quindi la panchina sarà composta interamente da Primavera, prelevati fisicamente dopo il quarto di finale del Viareggio in programma nel pomeriggio.

Dal canto loro i colchoneros, alle prese con l’ennesima stagione di transizione, sembrano rinati sotto la cura-Simeone: dieci punti nelle ultime quattro partite senza gol al passivo parlano chiarissimo per una squadra che, proprio come la Lazio, è in piena corsa per entrare nella prossima Champions. Ma che, a differenza della Lazio, può permettersi di far ruotare qualche elemento della rosa: non troppi, però, perché Simeone punta ad ipotecare la vittoria. Occhio allora al super tridente con la vecchia conoscenza italiana Diego e l’implacabile bomber Falcao. Probabili formazioni. Lazio: Marchetti; Konko, Diakitè, Biava, Zauri; Ledesma, Matuzalem; A. Gonzalez, Hernanes, Candreva; Klose. Atletico Madrid: Courtois; Godin, Dominguez, Perea, Filipe; Salvio, Gabi, Adrian; Diego, Arda Turan; Falcao.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...