Lazio: Keita andrà via. Ecco le possibili destinazioni

Calcio

Lazio: Keita andrà via. Ecco le possibili destinazioni

L’attaccante esterno della Lazio, lo spagnolo di origine senegalese Keita Balde Diao, 22 anni compiuti da poco, l’8 marzo scorso, lascerà la squadra nella prossima stagione per andare a giocare da un’altra parte. Ma dove? Probabilmente al Napoli, team che si sta attivando maggiormente per acquistarlo: infatti il presidente Aurelio De Laurentiis avrebbe proposto a Claudio Lotito, collega dei biancocelesti, di prendere in cambio l’attaccante colombiano Duvan Zapata, assai stimato da Simone Inzaghi, allenatore della squadra. L’ex giocatore del settore giovanile del Barcellona, però, non ha ancora deciso cosa fare: potrebbe optare per vestire la maglia rossonera del Milan, ma non è assolutamente certo che lo farà, dato che la dirigenza della squadra è impegnata nel closing con i cinesi, manovra che continua a slittare. Inoltre Keita starebbe aspettando offerte anche dai club dell’Inter e della Juventus – prospettive che gli sembrerebbero più congeniali –, ma per ora questi non ne hanno avanzate. Tuttavia, secondo Radio Kiss Kiss Napoli, sarebbe davvero praticamente già deciso che il giocatore andrà alla squadra partenopea, mentre Duvan Zapata andrà alla Lazio – l’emittente radiofonica, nel corso della trasmissione Radio Gol, ha anche annunciato che il team di casa si è anche aggiudicato l’ivoriano Franck Kessiè, centrocampista dell’Atalanta -.

Qualsiasi squadra si “accaparrerà” Keita Balde Diao, farà in ogni caso un buon acquisto, perché nel team laziale ha segnato 8 gol e realizzato 3 assist su 24 presenze in campo – molte delle quali in sostituzione di altri –, permettendo ai biancocelesti di conquistare un inaspettato quarto posto in classifica.

Precedentemente si era distinto anche nella squadra spagnola del Cornellà, segnando 47 gol in una stagione e 6 in 4 partite durante la Wojtyła Cup – ovvero il Torneo internazionale di calcio giovanile Trofeo Karol Wojtyła disputato tra le formazioni Primavera e dedicato a Giovanni Paolo II –. Nella stagione 2012-2013 ha poi giocato nella Primavera della Lazio e il 9 giugno 2013 ha vinto lo Scudetto di categoria contro la Primavera dell’Atalanta: dunque Keita è stato Campione Italia Primavera. Nella stagione successiva, ha esordito nella Lazio, decidendo di indossare la maglia numero 14, con la quale ha disputato la sua prima partita il 15 settembre 2013, vincendo in casa per 3-0 contro il Chievo Verona – in quel caso aveva sostituito il centrocampista o difensore congolese naturalizzato belga Luìs Pedro Cavanda -.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche