Lazio, Reja: “Nessuno vuole venire da noi”

Calcio

Lazio, Reja: “Nessuno vuole venire da noi”

rejaa

Il calciomercato s’è chiuso, per la Lazio, nel modo più amaro possibile, e forse anche inimmaginabile. Nessuno si aspettava la partenza di Hernanes, soprattutto nelle ultime ore del mercato: nessuno, però, aveva fatto i conti con la filosofia lotitiana del “pagare moneta, vedere cammello”. Così, all’arrivo dell’irrinunciabile offerta interista (si parla di circa 18 milioni), Lotito non ci ha pensato due volte e ha impacchettato, destinazione Milano, il giocatore più importante della rosa biancoceleste. E, cosa più grave, lo ha sostituito prendendo il giovane Kakuta dal Chelsea. E Reja non è rimasto zitto: “Dispiace perché l’avevo scelto io, non pensavo se ne andasse. Nel giro di un giorno o due è venuta fuori la richiesta di Hernanes, non credevo che l’Inter potesse prenderlo, sostituire giocatori come lui non è semplice. L’Europa League? La rosa non è abbondante”.

Ma il rammarico del tecnico laziale non si ferma qua: “Per sostituirlo c’erano diversi nomi ma tutti hanno rifiutato la Lazio, anche Giovinco che abbiamo chiesto alla Juve. Molti altri hanno detto no, come Quagliarella, Matri e Biabiany. Nessuno vuole venire: siamo rimasti un po’ male. Evidentemente stanno bene dove sono, preferiscono non giocare”. Tutti i torti i giocatori non li hanno: la Lazio si trova in una situazione pessima in campionato, è priva di progetti e dipende da un attaccante 35enne, Klose, che a fine stagione andrà via. Inoltre ha un presidente che, oltre a non spendere, è famoso per il rapporto non esattamente idilliaco con i propri calciatori. D’altronde Reja fa anche bene a lamentarsi, ma lui per primo, non più di un mese fa, aveva così commentato il ritorno alla Lazio: “Alle prime due telefonate di Lotito e Tare non ho neanche risposto, non volevo, poi ho pensato che non era giusto. Stavo così bene a casa, senza problemi, anche mia moglie mi ha detto: Ma chi te lo ha fatto fare?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...