Lazio-Roma: le probabili formazioni COMMENTA  

Lazio-Roma: le probabili formazioni COMMENTA  

Semplice supremazia cittadina o corsa al terzo posto? La domanda ricorrente ogni qualvolta si gioca il derby della capitale torna a farsi strada pure alla vigilia della stracittadina numero 138 a livello di Serie A: una partita importante anche se non soprattutto per le ripercussioni che potrà avere in città, e come sempre in questi casi ancor più delicata in quanto partita di ritorno, e quindi ultima sfida dell’anno per almeno sette mesi. A guardare la classifica la situazione non è così disperata, con una squadra, la Lazio, in piena corsa per il terzo posto pur tra mille difficoltà d’organico, ed un’altra ancora più o meno a galla, pur tra qualche pausa di troppo collocabili comunque nell’anno zero del nuovo ciclo tecnico e societario. Ma scavando si capisce che il momento non è dei più felici né per Reja né per Luis Enrique che peraltro vivono situazioni inversamente proporzionali ai rispettivi risultati: il primo sempre in discussione nonostante i risultati, il secondo al momento mai contestato da tifosi e società anche dopo le non poche batoste, buona ultima quella di Bergamo.


Verrebbe quindi da rispondere che la stracittadina vale sia per la classifica, e quindi per il prosieguo della stagione, che per la storia (la Lazio non vince la sfida “in trasferta” dal 1998, per Totti stracittadina numero 30) ma anche per l’immediato perché come da tradizione chi perderà non se la passerà bene: Reja potrebbe addirittura fare le valigie anticipando l’arrivo già di Zola già sicuro per l’estate, Luis Enrique potrebbe andare incontro alle prime vere difficoltà anche interne. Tanti i temi in ballo: dalla prima partita “post-ritardo” di De Rossi alla curiosità di vedere se il tecnico asturiano cambierà per una volta qualcosa di fronte al rischio di esporsi alle micidiali ripartenze della Lazio. Quanto alle formazioni, per Reja è come al solito piena emergenza: Konko non recupera ed al suo posto agirà Scaloni ma marcherà visita pure Lulic (un mese di stop), con Mauri a completare il tridente alle spalle di Klose. E Gonzalez è acciaccato.


Dall’altra parte possibili nuovi effetti speciali come la conferma da titolare di Marquinho dopo il grigio debutto di Bergamo e quello ben più clamoroso tra Lamela e Bojan in attacco, volto a sfruttare la lentezza della difesa laziale.

Dopo le storiche cinque vittorie di fila della Roma tra le gestioni Ranieri e Montella ed il successo-thrilling della Lazio all’andata, la cabala consiglia di puntare sul pareggio.

L'articolo prosegue subito dopo

Il risultato in grado di creare meno vittime possibile… Probabili formazioni. Roma: Stekelenburg; Rosi, Juan, Heinze, Taddei; Pjanic, De Rossi, Marquinho; Totti; Borini, Lamela. Lazio: Marchetti; Scaloni, Biava, Dias, Garrido; Ledesma, Matuzalem; A. Gonzalez, Hernanes, Mauri; Klose.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*