Le 20 truffe per turisti più comuni

Guide

Le 20 truffe per turisti più comuni

I turisti sono spesso i più vulnerabili alle truffe, non sono così familiari all’area circostante e spesso hanno bisogno di aiuto e informazioni. Spesso non parlano la lingua del paese e cadono vittime di raggiri o truffe. Molte truffe sono intelligenti in quanto si sa come rubare soldi ai turisti,mentre altre sono difficili da identificare.

Ecco le 20 truffe per turisti più comuni che è meglio evitare.

Il braccialetto dell’amicizia:

qualcuno si avvicinerà per offrirti un braccialetto dell’amicizia e mentre te lo prova, qualcun altro ti ruberà il portafoglio.

Rose per la tua ragazza:

sarai avvicinato da un uomo che ti chiederà di comprare delle rose per la tua ragazza a un prezzo esorbitante e ti farà sentire un cattivo ragazzo se rifiuti di pagare.

L’anello ritrovato:

un anello cadrà davanti a te e ti faranno credere che sia oro, quando in realtà non lo è.

Il bambino trovato:

una donna ti affiderà un bambino, che di solito è un bambolotto, mentre tu tieni in braccio il bambino, lei ti sfilerà il portafoglio.

I giochi da strada:

il gioco di dove si trova la pallina nei tre bicchieri.

Mentre tu cerchi di capire, qualcuno ti sfilerà il portafoglio.

Il portafoglio:

un portafoglio vuoto presente in terra e quando lo prendi per controllare, qualcuno arriverà a sfilarti il portafoglio.

La macchia sulla giacca:

qualcuno ti rovescerà qualcosa sulla giacca e mentre finge di pulire il danno fatto, ti ripulirà le tasche.

Il lustrascarpe:

qualcuno si offre di lustrarti le scarpe gratuitamente, ma poi ti chiederà soldi per il lavoro svolto.

La donna che vende rosmarino:

una donna vende rosmarino come simbolo di amicizia leggendoti anche la mano. Se rifiuti maledirà te e la tua famiglia.

Il fotografo:

qualcuno ti chiederà di fare una foto per poi scoprire che la macchina è rotta. Non è vero, era già rotta prima, è solo un modo per chiederti denaro in modo inappropriato.

Mentre sei in viaggio, il tassista rischia di portarti in strade più lunghe e più trafficate solo per farti pagare una tariffa più alta del normale.

I viaggi in bus notturno:

di solito sono economici e finirai con il pagare più di quanto ti aspetti.

In hotel può succedere che la camera che hai prenotato e pensavi fosse meravigliosa, si rivelerà un disastro e sporca.

Il tassista in fuga:

il tassista ti accompagnerà dall’aeroporto all’hotel e sarà molto veloce a scaricare le valigie.

Nel frattempo, avrai dimenticato la borsa più piccola e il tassista scapperà con il tuo bottino.

La cassiera al telefono:

mentre sei in negozio fingerà di essere al telefono alla cassa, ma è un modo per scattare la foto della tua carta e clonarla.

Il finto poliziotto:

dei poliziotti si avvicineranno dicendoti che nell’area circolano soldi falsi e vorranno controllare il tuo portafoglio. Un modo per spillarti soldi.

I biglietti falsi:

un ufficiale falso ti dirà che per i biglietti è necessario oltrepassare la coda. Se lo farai, scoprirai che il biglietto non funziona e non è valido.

La mappa:

qualcuno si avvicinerà per venderti una mappa che verrà spiegata di fronte a te, mentre il complice ti spillerà denaro.

In spiaggia, il massaggio gratuito:

un uomo si avvicinerà chiedendoti di farti un massaggio. Nel caso rifiutassi, te lo farà lo stesso, chiedendoti un prezzo per il lavoro.

Arachidi gratis:

mentre sei al tavolo di un bar, un uomo si avvicinerà mettendo sul tavolo delle arachidi.

Nel caso le toccassi, ti chiederà dei soldi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...