Le accuse di satanismo a Tiziano Ferro COMMENTA  

Le accuse di satanismo a Tiziano Ferro COMMENTA  

In quest’ultimo periodo è tornata alla ribalta la tesi secondo cui la canzone “Indietro” di Tiziano Ferro conterrebbe presunti versi inneggianti al satanismo. Il cantautore di Latina era infatti entrato qualche tempo fa nella ristretta cerchia di artisti accusati di diffondere messaggi criptati all’interno dei loro brani.

La canzone “incriminata” è “Indietro”, una delle hit del cantautore 33enne contenuta nell’album “Alla mia età”. Il brano, firmato anche da Ivano Fossati, se ascoltato al rovescio rivelerebbe la presenza della frase “Grazie Satana.

Lui mi rende libero”. A riaccendere i riflettori sul mistero è stato riportato in auge da Don Giulio Marra, sacerdote della comunità Nuovi Orizzonti, che ha deciso di scagliarsi improvvisamente contro tutti gli artisti che, secondo la sua opinione, divulgano messaggi di questo genere tramite le loro canzoni.

Queste sono state le sue principali dichiarazioni con le quali Don Marra ha preso di mira soprattutto il cantautore di Latina: “Da lui non me l’aspettavo.

L'articolo prosegue subito dopo

Anche in Imagine di John Lennon, nelle canzoni dei Led Zeppelin, dei Pink Floyd, dei Queen e in Hotel California degli Eagles ci sono chiari riferimenti o tracce nascoste che esaltano il Male”. Tiziano Ferro, per ora, ha scelto di non replicare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*