Le caratteristiche di Pro Evolution Soccer 2014 COMMENTA  

Le caratteristiche di Pro Evolution Soccer 2014 COMMENTA  

Dopo le numerose informazioni rivelate durante l’evento per E3 2013, Konami torna oggi a mostrare nuove materiale relativo a Pro Evolution Soccer 2014 presentando un nuovo trailer dedicato alle caratteristiche di questo nuovo capitolo.


Tra le caratteristiche principali di Pro Evolution 2014 troviamo in particolare il nuovo motore Fox Engine di Hideo Kojima che permette di donare al gioco una veste grafica molto realistica grazie alla quale è possibile simulare maggiormente le espressioni emotive dei volti dei giocatori, ricreare dettagli realistici di manto erboso, tessuti delle maglie e del pallone. Inoltre, grazie al potente motore grafico anche la realizzazione degli stadi vanterà di una maggiore accuratezza nei dettagli, con tanto di simulazione della luce solare in base al tempo e alla latitudine.


Altri elementi importanti di Pro Evolution Soccer 2014 sono il True Ball Tech che permette di controllare meglio il pallone aggiungendo anche la gestione del baricentro, il Motion Animation Stability System per simulare realisticamente il contatto e gli impatti tra i giocatori, il sistema Heart che simula quando una partita è giocata a casa o in trasferta, il calcio è tutto emozioni e il sostegno dei tifosi avrà un’influenza sulla prestazione della squadra. Sul campo, la prestazione di un singolo giocatore, avranno anche un effetto sulla squadra, dando loro una spinta morale, se ha un momento di splendore individuale, o costringendo i suoi compagni di squadra a sostenerlo se non sta giocando bene.

Il PES ID introdotto in PES 2013, il sistema di ID Player ha ricreato fedelmente i movimenti e le competenze di circa 50 giocatori stella.

L'articolo prosegue subito dopo

In PES 2014, il numero aumenterà notevolmente. Il Core: uno dei più grandi cambiamenti sarà visivo grazie al nuovo motore. Movimenti dei giocatori, dettagli dei kit, espressione del viso, stadi, … tutto imita la realtà.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*