Le cascate più alte d’Europa COMMENTA  

Le cascate più alte d’Europa COMMENTA  

Ecco l’origine leggendaria della Cascata delle Marmore, a Terni, la più alta d’Europa con i suoi 165 metri suddivisi in tre salti. La verità, invece, è che si tratta di un’opera dell’ingegno umano, realizzata per volere del console romano M. Curio Dentato nel III secolo a.C. facendo defluire le acque del corso d’acqua Velino nel sottostante fiume Nera tramite un canale chiamato Cava Curiana, in modo da bonificare dalle paludi la piana sovrastante.

Nel Settecento, quando gli artisti di tutta europa svolgevano in Italia il Grand Tour fondamentale alla loro formazione, le cascate sono state decantate in opere di poesia come quelle di Lord Byron, di cui c’è una statua ai piedi del salto principale. Dalla seconda metà dell’Ottocento le acque delle cascate sono state impiegate per generare l’energia idroelettrica necessaria all’industrializzazione di Terni e oggi il flusso della cascata viene aperto solo in orari prestabiliti.


Intorno alle cascate si diramano cinque sentieri differenti per lunghezza e impegno richiesto, che consentono di accedere ai belvedere da cui ammirare la Cascata delle Marmore in tutta la sua maestosità. Dal Sentiero 1, anche noto come Antico Passaggio, si accede alla grotta che porta al Balcone degli Innamorati, ispirato a San Valentino, patrono degli innamorati, la cui città natale era proprio Terni. E con la giusta complicità degli agenti atmosferici sopra la cascata si rivelerà uno splendido arcobaleno, prodigio – questo sì – interamente naturale che non ha bisogno di ulteriore poesia per affascinare e incantare gli spettatori.


Informazioni utili

La Cascata delle Marmore si trova a Terni (Umbria) ed è raggiungibile in autobus dall’autostazione in parte alla stazione ferroviaria della città.

Il biglietto di ingresso costa 8€ e dà diritto ad accedere a tutti e cinque i sentieri naturalistici.

L'articolo prosegue subito dopo


È possibile effettuare visite guidate con guide escursionistiche o turistiche abilitate.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*