Le cinque app che segnalano gli autovelox

Le cinque app che segnalano gli autovelox

Tecnologia

Le cinque app che segnalano gli autovelox

autovelox

Cinque app semplici e intuitive per evitare le insidie degli autovelox (e moderare la velocità alla guida, che non guasta mai).

Incubo pressoché inestirpabile degli automobilisti, in particolare di quelli abituati a percorrere frequentemente tratti di autostrade e di strade statali, gli autovelox sono tra i più impagabili dissuasori della tendenza a oltrepassare con sistematicità i limiti di velocità. Il loro ruolo, per l’appunto, è principalmente quello di deterrente: basta il segnale stradale che segnala la presenza di tali apparecchi a indurre l’automobilista indisciplinato a moderare l’andatura del suo veicolo. Dunque, il ruolo dell’autovelox non è tanto quello di sanzionare, quanto quello di educare l’automobilista a un corretto comportamento, soprattutto in quei tratti di strada in cui un eccesso di velocità può significare, più che in altri, un significativo incremento del pericolo di incidenti. E se da un lato la legge rende obbligatoria la segnalazione di tali dispositivi con un congruo anticipo, dall’altro non c’è nulla di male ad aiutare la segnalazione con delle opportune app: ad esempio, se si viaggia di sera, quando la visibilità è giocoforza ridotta, esse possono costituire un’ancora di salvataggio non solo da multe, ma anche dai succitati pericoli derivanti dalla mancata moderazione della velocità.

Di queste app, ne abbiamo individuate cinque, tutte compatibili con il sistema operativo Android: le trovate elencate nelle righe che seguono.

Autovelox!. Prodotto da SoftBoom, tra queste app è la più utilizzata in Italia. Non rileva solo gli autovelox (fissi e mobili), ma anche semafori controllati e zone conclamatamente pericolose. Non solo, al tempo stesso individua la velocità media e la mette in relazione con i limiti di velocità conosciuti per il tratto che si sta percorrendo.
Autovelox Italia. Possiede un database offline di 50.000 postazioni fisse in tutta Italia, e viene aggiornato costantemente. Funziona tramite un tachimetro GPS che mette in relazione la velocità di crociera con i limiti di velocità.
CamSam. Rileva i segnali della presenza di autovelox fissi e mobili praticamente in tutto il mondo. Ne ha oltre 60.000 già memorizzati nel database.
iCoyote. Il suo punto di forza è la presenza di una vasta community di 3,6 milioni di utenti: grazie all’interazione e ai contributi di tutti questi, è costantemente aggiornato circa la presenza di autovelox fissi e mobili.
AutoVelox Fissi e Mobili Map.

Applicazione forse più elementare delle altre, che ha mappato nel suo database un gran numero di database fissi e mobili. Aggiornamenti automatici molto frequenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche