Le crociere in Antartide, causa del declino dei pinguini e delle acque sporche

Guide

Le crociere in Antartide, causa del declino dei pinguini e delle acque sporche

L’ Antartide offre un delicato ecosistema per alcune delle meraviglie naturali più belle del mondo. Alcune specie di pinguini abitano e dipendono da questo continente ghiacciato per la loro sopravvivenza. Attualmente l’Antartide versa in condizioni precarie, così come i pinguini soffrono per gli effetti delle navi da crociera che viaggiano verso questa terra.

Le navi da crociera contribuiscono notevolmente all’ inquinamento acustico sia dell’ aria che dell’ acqua. Le navi da crociera utilizzano dei motori diesel, una delle principali fonti di inquinamento atmosferico. Le emissioni da una nave da crociera unica sono equivalenti alle emissioni di 12.000 auto al giorno. Le emissioni sono in gran parte non regolamentate dalla legge federale e internazionale.

L’inquinamento atmosferico delle navi ha un impatto diretto sul riscaldamento globale, una questione che rappresenta una grave minaccia per i pinguini dell’Antartide. Le navi da crociera sono autorizzate a viaggiare in Antartide così che gli inquinanti rilasciati continuano ad aumentare. Mentre il cambiamento climatico può essere una minaccia ad azione lenta per i pinguini, l’inquinamento delle acque ha conseguenze immediate e durature.

Nel 2008, l’EPA ha scoperto alcune gravi mancanze nelle acque reflue in quella che dovrebbe essere una normale procedura per le crociere. Le leggi internazionali ancora consentono alle navi di scaricarle non trattandole

Fino a 30.000 galloni di acque reflue da servizi igienici e quasi 150.000 litri di acque reflue delle docce e dei lavelli sono prodotti da navi da crociera ogni giorno. Tossine nocive di scarico uccidono le fonti alimentari dei pinguini. Dal momento che i pinguini non sono in grado di volare, si basano su determinate zone per catturare il loro cibo. Se le aree di alimentazione sono danneggiate dall’inquinamento, i pinguini moriranno. I rifiuti alimentari incidono anch’essi negativamente sulla vita marina con la creazione di acido in acqua, abbassando il livello di ossigeno e delle sostanze nutritive.

L’inquinamento acustico è un altro problema per i pinguini. Le navi da crociera sono rumorose e possono spaventare i pinguini a caccia costringendoli in zone sempre più limitate. Questo vale anche per la nidificazione.

I pinguini sono estremamente sensibili ai cambiamenti del loro habitat così come i cambiamenti nella disponibilità di prede. Oltre la metà delle specie di pinguini sono in pericolo.

I cambiamenti climatici, la distruzione degli habitat, e l’inquinamento, causano la loro fine. Infatti, la popolazione del pinguino della Patagonia è diminuita del 22% dal 1987.

Il cambiamento climatico, la pesca eccessiva, l’inquinamento, la perdita di habitat, l’incremento del turismo, e le malattie sono fattori che minacciano la sopravvivenza dei pinguini.

Le navi da crociera sono un male per i pinguini dell’Antartide, in quanto sapranno solo aggiungere disagi ad una specie già fragile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...