Le donne nella concezione dell’ Isis

Guide

Le donne nella concezione dell’ Isis

Le donne nella concezione dell' Isis
Le donne nella concezione dell' Isis

“Unitevi all’Isis, vi sposerete a nove anni e passerete il resto della vostra vita a occuparvi del focolare domestico”. Il “manifesto” diffuso via Internet dall’Isis (lo Stato Islamico dell’Iraq e al-Sham, ma conosciuto anche con la sola sigla Is) sulla condizione femminile è preciso: “L’istruzione femminile deve cominciare a 7 anni e finire a 15 ed essere incentrata sugli studi coranici, la cucina e il cucito. Non c’è’ bisogno che una donna saltelli di qua e di là per prendersi una laurea solo per dimostrare che è più intelligente di uomo”. Per le donne del Califfato integralista islamico, niente chirurgia plastica, piercing e “quelle cose che pendono dall’orecchio”. Banditi anche centri estetici e negozi d’abbigliamento, “frutto del demonio”. Una volta sposata, la donna-angelo del focolare dovrà rimanere “velata e nascosta al mondo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*