Le emoji più utilizzate nei diversi paesi

Tecnologia

Le emoji più utilizzate nei diversi paesi

Stando a quanto rivelano le emoji, i russi parrebbero essere incredibilmente romantici … e perennemente freddi. E il mondo nel suo complesso è un posto generalmente felice.

Un nuovo studio condotto dalla società di comunicazione mobile Swiftkey ha analizzato più di un miliardo di dati per arrivare a capire il pianeta delle emoji. Lo studio chiamato Rapporto Emoji fornisce uno sguardo rivelatore nelle abitudini della messaggistica Android e iOS degli utenti. Tutte le emoji – ce ne sono più di 800 – sono state organizzate in 60 categorie e quindi classificate dal più al meno popolare.

Per fortuna, le persone in tutto il mondo usano molte più felici rispetto a quelle tristi.

Le statistiche rivelano alcuni fatti divertenti sull’uso delle emoji nei diversi paesi:

– I canadesi, ad esempio, sono fan di alcuni simboli che vengono più comunemente associati con l’America , come ad esempio emoji violente come pistole e quelle che i ricercatori hanno indicato umorismo volgare (la banana e la pesca).

– Gli australiani apparentemente vivono abbastanza una bella vita, visto che utilizzano il maggior numero di simboli che indicano l’alcol (il doppio della media mondiale), farmaci (70 per cento sopra la media), vacanze e cibo spazzatura.

– L’America è leader mondiale in un assortimento di categorie, tra cui carne, regalità, cose da donne (simboli per il trucco e abbigliamento) e le emoji LGBT (lesbiche-gay-bisex-transessuali). Ed è anche il paese che ha una particolare propensione per l’icona della melanzana.

– I russi optano per emoji riguardanti il clima fredda come il fiocco di neve e utilizzare tre volte il numero di emoji romantiche rispetto alla media mondiale.

– E i francesi? Gli stereotipi reggono in quanto vanno moltissimo per i cuori e le icone di nozze.

A causa del gran numero di emoji, i tassi di utilizzo per i singoli simboli sono spesso molto bassi – alcuni simboli sono usati meno dello 0,5 per cento del tempo.

L’uso Emoji è stato collegato a cose come una vita sessuale più attiva e un calo in conversazioni significative profonde.

Un sondaggio del 2013 ha rivelato che il 74 per cento degli americani e il 82 per cento delle persone in Cina hanno inviato almeno un emoji.

1 / 3
1 / 3
n-POOP-EMOJI-ICE-CREAM-large570
o-CATEGORIES-2-570
o-PIE-CHART-2-570

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche