Le erbe naturali per il trattamento dell’acne COMMENTA  

Le erbe naturali per il trattamento dell’acne COMMENTA  


L’acne è un disturbo cronico della pelle dovuto a una eccessiva produzione di sebo, che causa punti neri e bianchi, brufoli, noduli e cisti infiammate. Sebbene molte lesioni richiedano cure mediche, altre possono essere curate grazie alle erbe naturali.

Calendula:
è tra le erbe medicinali la più usata per diversi disturbi della pelle, come l’acne. I suoi fiori anrancioni contengono anti-batteri e anti-infiammatori che possono prevenire l’acne; è usato come restringente. Puoi fare un impacco sul viso a base di calendula. Prepara alcuni fiori in una tazza da tè con 250 ml di acqua per 10 minuti applicandolo sul viso per circa 30 minuti. Risciacqua con continui getti di acqua fredda.

Menta peperita:
è un’erba medicinale che contiene mentolo, è un analgesico naturale e un agente anti-infiammatorio utile per i brufoli. Previene i punti bianchi e neri. Prendi le foglie della menta, schiacciale per far uscire il succo da mettere sul viso per 10 minuti circa e risciacquare con acqua fredda. Puoi anche far riscaldare le foglie per 15 minuti e usarle come impacco.

Curcuma:
un’erba che ha una lunga storia nella medicina alternativa. Contiene la curcumina che è un potente anti-infiammatorio. Lavora come anti-settico in quanto rimuove i batteri dalla pelle.

L'articolo prosegue subito dopo

Chi soffre di acne, può usarla come impacco per il viso bruciando le radici del curcuma e bollendo le ceneri in 250 ml di acqua e applicarla poi sul viso. Si può anche bere il latte caldo con la polvere di curcuma per tre volte al giorno ottenendo ottimi risultati.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*