Le fasi dell’ipnosi: Rapporto COMMENTA  

Le fasi dell’ipnosi: Rapporto COMMENTA  

Di solito, anche come parte importante nel garantire l’efficacia dell’intervista iniziale, l’ipnotizzatore dovrà stabilire un ambiente di sicurezza, di rilassamento, di fiducia e, possibilmente, di divertimento per il suo paziente.


Se il soggetto percepisce i passi per indurre lo stato di trance quasi fossero un’avventura, e se percepisce inoltre che sarà condotto in questa avventura da una persona di cui si fida e che sarà in grado di prendersi cura di lui, l’esperienza ipnotica avrà più successo. Una buona analogia, nel rapporto paziente/ipnotizzatore, può essere trovata nel campo sportivo se si pensa al modo in cui un bravo personal trainer sviluppa un rapporto con i suoi clienti, alcuni dei quali lo vedranno più come un amico che come una specie di sergente istruttore militare.


L’ipnotizzatore può iniziare con un approccio amichevole ma al contempo distaccato, fino a quando l’intervista col paziente non gli suggerisca un approccio più specifico per rendere meglio a suo agio e confortevole il soggetto.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*