Le frasi più belle dei negramaro

Musica

Le frasi più belle dei negramaro

negramaro

Le migliori frasi dei Negramaro: alla ricerca delle venti frasi d'amore più belle fra le righe delle loro canzoni che compongono i dischi finora pubblicati.

Salentini di nascita – e di vocazione –, i Negramaro calcano i palchi del panorama italiano dal 2001. Il gruppo è composto dal frontman Giuliano Sangiorgi (voce, pianoforte e chitarra), Ermanno Carlà (basso), Emanuele Spedicato (chitarra) Danilo Tasco (batteria, Andrea Mariano (tastiera, pianoforte e sintetizzatore) e Andrea De Rocco (campionatore).
Ad oggi sono otto gli album pubblicati, di cui due live e una raccolta, oltre a quattro DVD e ventotto singoli.
Ma quali sono le frasi delle canzoni dei Negramaro da dedicare?
Noi ci siamo sbizzarriti e abbiamo stilato una classifica di venti frasi che parlano d’amore – che sia appena iniziato, nel pieno della passione o ormai finito, a noi non importa, ci piace sempre –, che vi riportiamo insieme all’album di appartenenza. Quali sono le vostre?

  • “Mentre salgo su penso a quante volte allo stesso vento ho affidato il canto per cullarti ancora un altro po’” (tratta da “Scusa se non piango” 2004, dall’album “000577”)
  • “Se cado giù sei mia, risalgo e tu sei mia, voglio di più e sei mia, non chiedo di più e sei ancora mia, lascia che sia come vorrei ogni mio istante” (tratta da “Ogni mio istante” 2005, dall’album “Mentre tutto scorre”)
  • “E intanto il tempo passa e tu non passi mai, nascondo questa stupida allegria quando mi guardi e non senti che tremo mentre canto? È il segno di un’estate che vorrei potesse non finire mai” (tratta da “Estate” 2005, dall’album “Mentre tutto scorre”)
  • “Dimmi se c’è ancora sulle labbra il mio sapore quando pensi che siano troppe le paure” (tratta da “Parlami d’amore” 2007, dall’album “La finestra”)
  • “Tutto quello che non trovi negli altri ma in me, quasi per magia sembra riaffiorare tra le dita mie” (tratta da “Quel posto che non c’è” 2007, dall’album “La finestra”)
  • “Una volta tanto dimmi sempre.

    Sarà per sempre. Quanto ti costa dirmi sempre se poi sempre è una bugia” (tratta da “Una volta tanto (canzone per me)” 2007, dall’album “La finestra”)

  • “Non scordarti più il mio nome, non fra tutte le persone, sai son quello che somiglia, somiglia, somiglia a te” (tratta da “E ruberò per te la luna” 2007, dall’album “La finestra”)
  • “Se chiudo gli occhi non ci sei in fondo a tutti i miei vorrei. Almeno tu lasciassi scia, saprei come lavarti via” (tratta da “Una volta tanto (canzone per me)” 2007, dall’album “La finestra”)
  • “E dimmi a che serve sperare. Se piove e non senti dolore” (tratta da “Cade la pioggia” 2007, dall’album “La finestra”)
  • “Tu non ricordi ma eravamo noi, noi due abbracciati fermi nella pioggia mentre tutti correvano al riparo, e il nostro amore è polvere da sparo! Il tuono è solo un battito di cuore e il lampo illumina senza rumore.

    E la mia pelle è carta bianca per il tuo racconto, ma scrivi tu la fine: io sono pronto” (tratta da “Cade la pioggia” 2007, dall’album “La finestra”)

  • “Se potessi far tornare indietro il mondo farei tornare poi senz’altro te, per un attimo di eterno e di profondo” (tratta da “L’immenso” 2007, dall’album “La finestra”)
  • “E tra le mani, mani stringo, a che servon le parole? Amore dai, dai, dai muovimi il sole” (tratta da “Un passo indietro” 2008, dall’album “La finestra”)
  • Manchi come l’aria e manchi come il sale, e manchi prima al cuore, poi alle mani. E poi al mio dolore” (tratta da “Manchi” 2010, dall’album “Casa 69”)
  • “Vorrei odiarti un po’. Senza. Senza nemmeno amarti” (tratta da “Londra brucia” 2012, dall’album “Casa 69”)
  • “Questa corsa non ha senso, se il senso l’ho già perso dietro te” (tratta da “Londra brucia” 2012, dall’album “Casa 69”)
  • “Liberi, ci sembrerà di essere più liberi e intanto farò a pugni contro il muro per averti ancora qui” (tratta da “Basta così” 2012, dall’album “Casa 69”)
  • “Portami altrove, portami dove non c’è nessuno che sappia di noi.

    Fammi vedere come si muore senza nessuno che viva di noi” (tratta da “Basta così” 2012, dall’album “Casa 69”)

  • “Nel mondo dicon tutti che ci sia poca bellezza da salvare e da rubare, non sanno mica quanta ne nasconda questo mio stupore. A tratti mi tradisco e mi lascio andare. Vorrei gridare senza alcun pudore che lei mi ha rubato il sole” (tratta da “Sole” 2012, dall’album “Una storia semplice”)
  • “Stai attenta. Ha avuto tutto inizio in questa stanza, non perdere di vista neanche l’ombra e fermati un momento a quel che sembra: a volte è tutto quello che è abbastanza” (tratta da “Attenta” 2015, dall’album “La rivoluzione sta arrivando”)
  • “Se io ti tengo qui ad occupare sempre il posto giusto, ritorna il sereno, si placa in fondo adesso ogni tormento” (tratta da “Attenta” 2015, dall’album “Se io ti tengo qui”)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche