Le invenzioni che hanno cambiato la storia

Le invenzioni che hanno cambiato la storia

Cultura

Le invenzioni che hanno cambiato la storia

invenzioni

Sin dalla preistoria l’uomo si è dato da fare per migliorare le sue condizioni di vita, ideando numerose invenzioni: ecco la nostra selezione delle 10 più importanti della storia.

Le invenzioni sono frutto di una capacità innata nella nostra natura: gli esseri umani sono una specie particolarmente ingegnosa. A partire da quel lontano momento in cui l’uomo, nel Paleolitico, ha cominciato a levigare la pietra per fabbricare il primo strumento tagliente della storia, fino al recente sviluppo di Internet, l’uomo non ha mai smesso di inventare. Inventare, nella storia dell’uomo, significa innanzitutto trovare soluzioni per risolvere i problemi quotidiani, per perseguire obiettivi fondamentali come la sopravvivenza in primis, e il benessere poi. Per questo l’uomo, sin dagli albori della sua presenza sulla terra, ha sempre più sviluppato la capacità di lavorare oggetti e materiali e trasformare la natura, innescando così l’inarrestabile catena del progresso.

Invenzioni che hanno cambiato la storia

Le invenzioni sono frutto di intuizioni geniali, che a loro volta stimolano altre domande ed altri tentativi di trovare risposte, dando vita quindi ad altre innovazioni. Numerose invenzioni si sono rivelate particolarmente rivoluzionarie per l’umanità: questa è la nostra selezione delle 10 invenzioni che hanno cambiato la storia.

La ruota

Si tratta forse dell’invenzione più importante della storia, che ha permesso il primo vero passo in avanti dell’umanità.

Prima dell’introduzione della ruota, che risale al 3500 a.C., gli esseri umani erano fortemente limitati sia negli spostamenti che nell’esecuzione di molti lavori manuali pesanti. L’invenzione della ruota ha facilitato lo sviluppo dell’agricoltura e del commercio, consentendo il trasporto di merci e persone da e verso mercati sempre più lontani, favorendo quindi anche lo scambio e la mescolanza di culture. Oggi le ruote rimangono di vitale importanza per il nostro stile di vita, e troviamo questo prezioso oggetto, in dimensioni e tipologie diverse, praticamente ovunque, dagli orologi ai veicoli e alle catene di montaggio, solo per fare qualche esempio.

invenzioni

Il chiodo

Senza chiodi, la civiltà si sgretolerebbe. Quest’invenzione chiave nella storia risale a più di 2.000 anni fa, al periodo romano antico, ed è divenuta possibile solo dopo che gli esseri umani hanno imparato a modellare il metallo. Risalgono all’homo sapiens i primissimi tentativi di costruire il primo chiodo rudimentale, che fu importante per fissare le prime armi, i primi utensili da lavoro e le prime strutture di abitazioni, fino a permettere poi la costruzione di grandi strutture in legno evitando pericolanti e complessi incastri di travi.

invenzioni

Bussola

Prima dell’invenzione della bussola i marinai si lasciavano guidare dalle stelle, ma questo metodo non era funzionale durante il giorno o nelle notti nuvolose, rendendo quindi pericoloso viaggiare per mare.

Furono i cinesi ad inventare la prima bussola in magnetite, un minerale di ferro magnetizzato naturalmente. Poco dopo, gli europei e gli arabi la perfezionarono, permettendo ai navigatori di viaggiare in sicurezza per mari e oceani orientandosi in maniera più precisa, facendo sì che il commercio marittimo si ampliasse su scala mondiale grazie all’apertura di nuove rotte.

invenzioni

La stampa

Il tedesco Johannes Gutenberg inventò la stampa intorno al 1455, anche se i primi tentativi risalgono all’ottavo secolo. L’inventore utilizzò caratteri mobili con pezzi di metallo intagliati per ogni lettera, in modo da poterle spostare facilmente; i caratteri venivano posizionati su un telaio e ricoperti d’inchiostro. Fino ad allora ogni libro doveva essere scritto e copiato a mano, cosa che richiedeva tempo e fatica. Con l’invenzione della stampa i libri iniziarono ad essere stampati e a circolare su larga scala, permettendo la diffusione delle informazioni tra un numero più vasto di persone e stimolando il desiderio di saper leggere e di acculturarsi.

L’invenzione di Gutenberg gettò le basi per la nascita dell’industri libraria e la diffusione della cultura tra ceti sociali che non avrebbero altrimenti mai potuto permettersi di acquistare un libro, rendendo dunque la stampa una delle invenzioni più sorprendenti.

La Bibbia fu tra i primi libri ad essere stampati in un numero molto elevate di copie, cosa che portò tra l’altro alla diffusione di interpretazioni alternative, tra le quali quella di Martin Lutero.

invenzioni

Il motore a combustione

La combustione di un combustibile rilascia un gas ad alta temperatura, che, espandendosi, applica una forza ad un pistone, innescandone il movimento. In questo modo i motori a combustione convertono energia chimica in lavoro meccanico. I motori hanno permesso all’uomo di non ricorrere più alla forza degli animali per sollevare pesi, viaggiare, muovere meccanismi. L’invenzione del motore ha inaugurato l’era industriale, oltre a consentire la messa a punto di una grande varietà di macchine, tra le quali le automobili e gli aerei.

invenzioni

Il telefono

Sebbene diversi inventori svolsero un ottimo lavoro pionieristico nel campo della trasmissione di parole e suoni su lunghe distanze sotto forma di segnali elettronici o elettromagnetici, fu Alexander Graham Bell ad accaparrarsi il brevetto per il primo telefono della storia, nel 1876.L’invenzione del telefono cambiò il modo di comunicare tra persone lontane, rendendo veloce, addirittura istantanea, la trasmissione di informazioni e messaggi.

invenzioni

La lampadina

Si deve all’invenzione della lampadina il fatto che oggi possiamo muoverci, divertirci o lavorare durante la notte.

Secondo gli storici, due dozzine di persone hanno contribuito a mettere a punto le lampade ad incandescenza durante tutto il 1800, ma è Thomas Edison ad esserne accreditato come l’inventore nel 1879 poiché ha elaborato un sistema di illuminazione completamente funzionale, comprensivo di generatore, cablaggio e di una lampadina a filamento di carbonio.

invenzioni

La penicillina

Quella della penicillina, che in un certo senso avvenne per puro caso, è una delle più famose invenzioni della storia. Nel 1928, lo scienziato scozzese Alexander Fleming, lavorando nel suo laboratorio, notò che in una capsula di coltura una muffa, creatasi probabilmente per l’accidentale apertura di un contenitore, aveva ucciso i batteri stessi. La muffa antibiotica in questione era il fungo Penicillium. Nel corso dei due decenni successivi i chimici hanno purificato e sviluppato la penicillina, trasformandola in una potente medicina in grado di combattere un enorme numero di infezioni batteriche nell’uomo senza danneggiare il corpo, contribuendo a salvare milioni di vite umane.

La penicillina è stata prodotta in serie dal 1944 e la sua invenzione ha regalato a Fleming il Premio Nobel per la medicina nel 1945.

invenzioni

Contraccettivi

L’introduzione di pillole anticoncezionali, preservativi e altre forme di contraccezione ha dato vita ad una rivoluzione sessuale nel mondo sviluppato, rendendo i rapporti sessuali più liberi e sicuri. La diffusione dei contraccettivi ha anche ridotto drasticamente il numero medio di figli per donna nei paesi in cui essi vengono utilizzati. I primi preservativi sono stati prodotti verso la fine del 1800, mentre il primo contraccettivo orale, la pillola è stato inventato intorno al 1930 dal chimico Russell Marker. Quella dei contraccettivi è stata anche una delle invenzioni più dibattute della storia poiché coinvolge la sfera etica, personale religiosa.

invenzioni

Internet

Non ha davvero bisogno di presentazioni la più amata delle invenzioni: il sistema globale di reti di computer interconnessi, conosciuta come Internet, viene oggi utilizzata da miliardi di persone in tutto il mondo. Innumerevoli persone hanno contribuito a sviluppare questa ingegnosa invenzione, ma la persona più accreditata per la sua realizzazione è lo scienziato Lawrence Roberts. Nel 1960, un team di scienziati informatici che lavoravano per ARPA (Advanced Research Projects Agency) all’interno del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, ha costruito una rete di comunicazione per collegarne i computer, chiamato Arpanet. Il team ha utilizzato un metodo di trasmissione dati chiamato “commutazione di pacchetto”, che Roberts, membro del gruppo, ha sviluppato sulla base preliminare del lavoro di altri scienziati informatici. ARPANET è stato il reale predecessore di Internet.

Oggi, grazie ad Internet, l’economia è globalizzata e persone di tutto il mondo hanno accesso immediato ad un’incredibile mole di informazioni provenienti da ogni punto del pianeta. L’Italia si è collegata per la prima volta ad Internet il 30 aprile 1986.

invenzioni

Per approfondire

Il seguente libo racconta la storia delle invenzioni dell’uomo attraverso aneddoti divertenti sulle diverse scoperte. Il volume è una descrizione degli scienziati che hanno fatto la storia grazie alle loro invenzioni e alle loro scoperte che per noi oggi sono fondamentali. Il libro illustra i passi avanti della scienza, della medicina e molto altro grazie ai diversi esperimenti che hanno portato all’invenzione di utensili e strumenti essenziali nella vita quotidiana.

A seguito della decisione del parlamento inglese di offrire una ricompensa a chi fosse stato in grado di calcolare la longitudine di una nave nell’oceano, l’ orologiaio John Harrison scopre un metodo innovativo per determinarla ma dovrà dimostrare la sua teoria alla comunità scientifica. Quarant’anni di ricerche e tentativi per convincere gli scettici del suo metodo descritti attraverso una tensione crescente che accompagna il lettore fino all’ultima pagina.

Che idea! Le invenzioni che hanno cambiato il mondo è una raccolta di invenzioni dei giorni nostri che illustra le possibili alternative e i diversi passaggi che portano a trovare un’idea. Attraverso la descrizione di prestigiosi inventori, il libro analizza come si implementa un’idea giusta e i diversi esperimenti che portano all’invenzione finale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche