Le lacrime di gioia di un’elefante liberato dopo 50 anni di crudeltà

Ambiente

Le lacrime di gioia di un’elefante liberato dopo 50 anni di crudeltà

Raju è un elefante che è stato catturato da cucciolo. Si ritiene che sua madre sia stata uccisa, di solito infatti i bracconieri macellano la madre e poi le mandrie sono guidate in trappole che sono abbastanza piccole per far cadere i cuccioli. Le elefantesse piangono per i loro cuccioli per giorni, anche settimane dopo che sono stati rubati. Vengono poi rinchiusi in piccole gabbie, affamati, e poi picchiati con ganci taglienti. Questo va avanti per una settimana o più a lungo fino a quando la volontà dell’ elefantino è portata a zero. Questo processo di addomesticazione è chiamato phajaan o schiacciamento. Durante la sua vita, Raju è stato venduto più e più volte. I suoi soccorritori credono che abbia avuto fino a 27 proprietari. Nel luglio 2013, Raju è stato trovato in pessime condizioni. Non ha avuto un riparo per la notte ed è stato usato per chiedere l’elemosina ai turisti. Non è stato alimentato correttamente e ha iniziato a mangiare plastica e carta. Le sue unghie erano cresciute troppo e aveva ascessi e ferite dei ceppi intorno alle caviglie.

Quasi un anno dal giorno del suo ritrovamento, un team di 10 veterinari e esperti di fauna selvatica provenienti da un ente di beneficenza con sede a Londra , la Wildlife SOS , 20 dal dipartimento forestale, e 6 poliziotti sono giunti a cogliere Raju dalla zona di Uttar Pradesh in India. Il salvataggio è stato molto emotivo. Il suo proprietario non voleva vedere che lo stavano portando in libertà e si mise a gridare comandi per l’elefante per spaventarlo e a mettere più catene intorno a lui per evitare che la squadra lo prendesse. Ma i soccorritori riuscirono a portarlo in libertà, e non appena lo hanno fatto, le lacrime cominciarono a rotolare giù per la faccia di Raju… Lacrime di gioia!

Raju è stato costretto a chiedere l’elemosina ai turisti.

1

Non ha mai conosciuto la libertà e le catene gli stavano causando dolore.. Il dolore e la brutalità era tutto ciò che Raju conosceva.

2

Il veterinario dott Yaduraj Khadpekar del Wildlife SOS toglie le catene da Raju.

3

4

I soccorritori hanno visto le lacrime sul suo volto mentre veniva rilasciato.

5

L’elefante è stato trasportato a 350 miglia di distanza nella conservazione Elephant and Care Centre a Mathura.

6

Quando la squadra e Raju sono giunti al santuario, gli altri elefanti si svegliarono dal loro sonno ed giunsero a dare un’occhiata. Il team disse che era stato un momento straordinario.

7

Raju ha ottenuto le cure mediche di emergenza, un po ‘di cibo, e un bagno.

8

9

Quando sarà pronto, Raju si unirà ai suoi due elefanti compagno, Rajesh e Bhola, che hanno anche loro sofferto una crudeltà impensabile in passato.

10

11

Presto Raju imparerà a vivere con il resto degli elefanti, tra cui cinque femmine civettuole. Ma per ora si sta godendo la sua ritrovata libertà.

12

Congratulazioni a Raju! Possa vivere felice e libero il resto della sua vita!

13

Wildlife SOS ha lanciato una campagna per raccogliere fondi per aiutare Raju a dare il via all’inizio della sua nuova vita in una nuova recinzione che gli permetterà di vagare con la sua famiglia adottiva.
Se volete donare, andare sul sito della Wildlife SOS .

Gli animali non dovrebbero mai soffrire una crudeltà simile…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...