Le magistrali abilitanti possono essere attivate dagli atenei? COMMENTA  

Le magistrali abilitanti possono essere attivate dagli atenei? COMMENTA  

Siamo davvero sicuri che queste magistrali abilitanti possono essere attivate dagli atenei? Questo è il punto su cui si è infranto il modello pensato dalla Gelmini, ma gli ostacoli che si ponevano tre anni fa non sono mai stati superati, anzi si ripresentano oggi con ancora più forza! Ogni ateneo per poter attivare un nuovo corso di laurea (D.M. 47/2013) deve infatti disporre di un preciso numero di docenti e di risorse da impiegare per l’erogazione della didattica di quello specifico corso di laurea.

Leggi anche: Autismo e i tre alunni esclusi dalla gita

scuola

Oggi quasi tutti gli atenei sarebbero di fatto impossibilitati ad attivare questi nuovi corsi di laurea, a meno che non decidano di chiuderne altri già esistenti (ovvero di chiudere ad esempio gli ordinari corsi di laurea magistrali oggi esistenti per rimpiazzarli con questi abilitanti a numero chiusissimo), con una riduzione pesantissima dell’offerta formativa, della qualità della didattica e della ricerca e, non per ultimo, del numero di studenti.

Leggi anche: Programma della Ricerca: disponibili 2,5 miliardi

Il rischio è che ancora una volta si stia immaginando un modello che poi di fatto non verrà mai messo in atto, generando ancora più caos di quanto già non esiste nel mondo della scuola e dell’insegnamento (fra Pas, Tfa, iscritti alle graduatorie di III fascia ecc.), con nuove situazioni di disparità e ancora una più accanita guerra fra le varie categorie.

Leggi anche

San Nicola Bari: vita e miracoli
Cultura

San Nicola Bari: vita e miracoli

Figura centrale nel campo dell'agiografia, San Nicola di Bari è uno dei santi più amati al mondo e il più importante tra X e XIII sec. Miracoli San Nicola di Bari nasce a Pàtara tra il 261 e il 280. Cresce all'interno del Cristianesimo e perde molto presto i genitori, ereditandone un cospicuo patrimonio. La sua natura caritatevole lo porterà a regalare ai poveri parte di questo e sarà anche all'origine del mito di Santa Claus. Nicola si trasferisce poi a Myra, dove diventa sacerdote e poi vescovo, alla morte del metropolita della città. Nel 305, durante le persecuzioni di Diocleziano, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*