Le molotov dei greci contro i nuovi tagli ma il Parlamento approva

Esteri

Le molotov dei greci contro i nuovi tagli ma il Parlamento approva

20121108-093336.jpg

Atene (Grecia) – Torna a esplodere la rabbia dei greci contro i nuovi tagli imposti dalla troika. Tagli che danno il via libera alla nuova tranche di 31,5 miliardi. Il Parlamento ha approvato il pacchetto di austerità anche se per una manciata di voti. La maggioranza minima é di 151 voti, hanno detto sì in 153. I contrari sono stati 128, 18 gli astenuti. Il ministro delle Finanze, Yannis Stournaras, davanti alla Commissione, ha detto:

L’approvazione delle nuove misure è inevitabile se vogliamo evitare il fallimento. Abbiamo fatto i due terzi dei nostri sforzi – ha aggiunto -. Ora ci troviamo nel momento più critico e dobbiamo prendere la decisione giusta.

La seduta in Parlamento era stata preceduta da uno sciopero generale di 48 ore. Al termine della manifestazione in piazza Syntagma sono scoppiati violenti scontri con centinaia di greci che hanno assediato il parlamento. Diverse le molotov lanciate contro la polizia che ha risposto con cariche e lancio di lacrimogeni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche