Le more

Guide

Le more

Crescono solitamente tra i rovi nel periodo estivo, fino ai primi mesi autunnali. Anche questo frutto è poco calorico e va mangiato appena raccolto perché non si conserva in frigo per più di un giorno. Le more sono ricche di betacarotene, sali minerali, fibre e vitamina C ed E, svolgono un’azione protettiva per il cuore e allo stesso tempo aiutano a tenere pulite le arterie. Anche le more, come gli altri frutti di bosco, hanno un’azione antiossidante che difende dai radicali liberi, inoltre sono utili per chi soffre di reumatismi e infiammazioni alle articolazioni in quanto aiutano l’organismo nello smaltimento dell’acido urico.

La presenza di acido folico aiuta tra l’altro a mantenere bassi i livelli di omocisteina nel sangue e quindi anche a ridurre il colesterolo ed i trigliceridi. In particolare quest’azione è data dai semini contenuti nelle more che presentano buone quantità di acidi grassi Omega-3 ed Omega-6 .

Le more hanno proprietà lassative, astringenti (ottime per le gengive), disinfettanti per la bocca, le tonsille e la gola e aiutano anche a rendere più regolare il ciclo mestruale.

Si possono consumare in diversi modi: al naturale, nelle macedonie o nello yoghurt, oppure per guarnire torte e gelati o si possono utilizzare per fare delle gustose marmellate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*