Le persone introverse e il loro mondo da scoprire

News

Le persone introverse e il loro mondo da scoprire

La testa delle persone introverse: non è una scatola nera a cui è impossibile accedere, basta cercare di capire come funziona.

Timidi. Insicuri. Asociali. Le persone introverse sono state definite in molti modi, ma raramente si è cercato di capire cosa ci sia effettivamente nella testa di una persona introversa.
La differenza tra una persona introversa e una persona estroversa è proprio nel modo in cui il cervello elabora gli stimoli che riceve dagli ambienti esterni.
Se una persona estroversa reagisce in conseguenza di uno stimolo, la persona introversa tende a non agire affatto; o meglio, la tendenza è quella di ricevere l’informazione stimolo e di elaborarla al livello della memoria a lungo termine, così da poter progettare il comportamento da mettere in atto. Solo allora decide quale comportamento attuare e lo mette in pratica. Dato che il cervello delle persone introverse tende a conservare energie invece che bruciarle (cosa che avviene per gli estroversi), le attività preferite sono la lettura, la riflessione e il meditare sulla vita.
Nelle situazioni improvvisate, che colgono alla sprovvista, l’estroverso tende ad agire immediatamente, cercando una soluzione o una risposta allo stimolo.

In riferimento a quanto detto prima, la persona introversa tende a rispondere con meno reattività ed enfasi a quello che le viene proposto o gli si presenta.
Inoltre le persone introverse vengono spesso considerate troppo timide o poco socievoli: questo semplicemente perchè le interazioni con il mondo risultato un po’ più difficili del normale. Le persone introverse hanno un carisma nei confronti delle persone pari a quello che hanno nei confronti degli oggetti e delle cose inanimate. Questo sempre perchè le persone introverse hanno sempre un sacco di pensieri che affollano la loro mente, motivo per cui potrebbe capitare che prestino poca (o per niente) attenzione a quello che dicono le altre persone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche