Le più belle sagre in Sardegna

Guide

Le più belle sagre in Sardegna

La sagra del mirto di Sardegna
La sagra del mirto si svolge il 6-7 agosto 2011 a Brunella frazione del comune di Torpè in provincia di Nuoro. Il mirto di cui si parla è un liquore preparato tradizionalmente utilizzando le bacche del mirto (e in questo caso ha un colore rosso scuro), oppure usando i germogli della pianta del mirto, e in questo caso è bianco. Ufficialmente questo liquore è denominato Mirto di Sardegna ed è inserito nell’elenco ufficiale dei Prodotti Tradizionali. Nel corso della sagra potrete assaggiare ed acquistare diversi tipi di mirto, oltre ad altre specialità locali.

La sagra della pasta sarda fatta in casa
A Musei, piccolo comune della provincia di Carbonia-Iglesias, la Proloco organizza la Sagra della pasta fatta in casa per il giorno 6 Agosto 2011, nel parco Etfas. Durante questa manifestazione sarà possibile vedere come a partire dal grano, si ottenga la farina e la semola, e da queste i vari tipi di pasta tipici della cucina sarda: i ravioli (curruxioisi), le tagliatelle (pillusu), la fregola (fregua) e gli gnocchetti (malloreddusu).

La sagra del maialetto sardo
A Palmadula una frazione di Sassari l’associazione S.M.Assunta il 12 agosto 2011 organizza la Sagra del maialetto sardo.

La manifestazione inizierà alle ore 19.00 ed il prezzo dovrebbe essere di 10 Euro. I maialetti vengono arrostiti allo spiedo nel modo tradizionale nella piazza del paese, e vi garantiamo che è un modo di cucinarlo che garantisce risultati fantastici; inoltre per questa sagra si utilizzeranno dei capi allevati liberi al pascolo seguendo le tecniche della tradizione.

Sagra de “Is culurgionis”
Ovvero la sagra dei ravioli sardi che si tiene a Sadali in provincia di Cagliari la domenica 7 Agosto 2011. I culurgionis hanno una forma tipica forma e sono fatti da una sfoglia preparata con acqua e farina di grano duro, e farciti con patate cotte arricchite da formaggio (ovino o caprino) oppure da grasso ovino e aromatizzati con la menta e/o dell’aglio. I culurgionis si servono cosparsi da pecorino grattugiato oppure conditi con salsa di pomodoro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*