Le protagoniste sexy dei cartoni animati anni 80 COMMENTA  

Le protagoniste sexy dei cartoni animati anni 80 COMMENTA  

Margot
Le protagoniste sexy dei cartoni animati anni '80

Cartoni animati “cult”, manga giapponesi talvolta al limite della censura. Donne che catturavano fantasie e desideri degli adolescenti italiani.

I manga giapponesi rappresentano, fin dagli anni ’80, un vero e proprio must. Milioni e milioni di adolescenti italiani, diciamo pure alcune generazioni, sono cresciuti a braccetto coi personaggi dei cartoni tv dell’epoca. Che dire dei vari “Holly e Benji“, Mila e Shiro, Occhi di Gatto e chi più ne ha più ne metta…


E che dire delle splendide protagoniste di alcuni tra i più conosciuti cartoni dell’epoca? Chi è cresciuto in quegli anni custodisce gelosamente desideri, persino fantasie adolescenziali. Erano figure che anticipavano l’emancipazione degli anni dopo, un vero e proprio modello femminile fatto d’audacia, sicurezza, indipendenza, sensualità.


Forse è proprio quel modello che catturava la nostra attenzione, o forse no. Parlare di vere e proprie “bombe sexy” non è esagerazione, basti pensare al fatto che in Italia alcune scene originali vennero censurate perché considerate troppo spinte.


Ci vengono in mente le varie Lamu, Margot, il trio di “occhi di gatto”, Sabrina, Bulma. Se ne potrebbero citare tante altre, ma siamo certi che chi visse quel periodo ricorderà ogni singola protagonista dell’epoca.

L'articolo prosegue subito dopo

Poi, col tempo, i manga giapponesi hanno subito inevitabili cambiamenti. Per alcuni un’involuzione tipica dei giorni nostri, per altri lo specchio della società moderna. Sarà davvero così? Chissà…

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*