Le ragazze del Toro tra Enpa, Lazio e gravi infortuni COMMENTA  

Le ragazze del Toro tra Enpa, Lazio e gravi infortuni COMMENTA  

Domani, alle ore 15, il Torino Calcio Femminile di Licio Russo ospiterà la Lazio sul campo comunale di San Maurizio Canavese di via Ceretta Inferiore per tornare alla vittoria e lasciarsi definitivamente alle spalle le quattro sconfitte consecutive patite contro Tavagnacco, Venezia, Bardolino e Brescia.

Una gara decisamente alla portata per Sodini & Co. visto che le “aquile” sono quart’ultime ad otto punti dalla zona retrocessione e sono attardate in classifica di dodici  lunghezze rispetto alla formazione granata.

Per la sfida di domani Licio Russo ha convocato 18 calciatrici. Restano ferme ai box Morena Spanu, Valeria Avalle e Francesca Coluccio, che continuano le terapie presso il centro di riabilitazione Fisio&Lab.

Quest’ultima, ieri mattina, s’è sottoposta ad ecografia presso il centro di riabilitazione fisioterapico dopo il grave infortunio al ginocchio patito sabato scorso a Brescia. La diagnosi è stata impietosa: rottura del legamento collaterale sinistro e danneggiamento del crociato.

L'articolo prosegue subito dopo

Stagione finita. Il difensore granata, da diversi giorni, ha già cominciato la riabilitazione e proseguirà le cure sotto la supervisione del Dottor Peretti. Lo staff medico deciderà nei prossimi giorni se sottoporre o meno la ragazza ad intervento chirurgico. Ecco l’elenco delle 18 convocate, tra cui c’è anche Tatiana Zorri che domani giocherà con la morte nel cuore dopo aver appreso la scomparsa dell’amata nonna: Russo, Ozimo; Favole S., Bosi, Parodi, Salvai, Rosso, Vallotto; Franco, Zorri, Eusebio, Favole A., Tudisco, Ambrosi; Bonansea, Moretti, Guo, Sodini. In mattinata però, prima dell’impegno contro le biancocelesti, le ragazze saranno ospiti del canile municipale di Strada Germagnano 8. La società del presidente Roberto Salerno comincerà una collaborazione con la struttura, gestita dall’Enpa, per sensibilizzare i cittadini sull’abbandono degli animali. Una vasta rappresentanza della prima squadra visiterà il centro e passerà due ore al suo interno accudendo i cani e i gatti ospitati presso la il canile municipale per educare l’opinione pubblica a non abbandonare gli animali e ad adottarli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*