Le serie tv americane più belle COMMENTA  

Le serie tv americane più belle COMMENTA  

Ecco a voi la top 10 delle serie tv americane. Al 10°posto Criminal Minds, incentrata sul lavoro di un gruppo di criminologi dell’FBI incaricati di delineare il profilo psicologico dell’assassino.

Leggi anche: Come realizzare un centrotavola speciale!

Al 9°posto 24, con protagonista Jack Bauer, sempre in dovere di sventare una nuova minaccia terroristica. All’8° posto Prison Break, caratterizzato da una trama complessa e ricca di suspense.

Leggi anche: Capelli grassi, come fare?

Salendo un gradino nella classifica Smallville,  sulle avventure del giovane e affascinante Clark Kent. Al 6°posto Lost, centrato sull’esperienza di alcuni naufraghi in una sperduta isola del Pacifico.

Al 5°posto Ugly Betty, la storia di una giovane ragazzina che, nonostante non sia bella e magra come le colleghe, riesce comunque a fare strada nel campo della moda.

L'articolo prosegue subito dopo

Al 4°posto  Grey’s  Anatomy, famosa serie tv centrata sulla vita di medici e pazienti. Al 3°posto Jericho , di natura alquanto drammatica. Al 2°posto Desperate Housewives, commedia sulle vite di quattro casalinghe della borghesia americana. E per finire, al 1°posto Heroes, tipica serie di fantascienza che non smetteresti mai di guardare.

Leggi anche

christmas-pudding
Guide

Come fare Christmas pudding: ricetta originale

In Inghilterra il Christmas pudding è un dolce tipico molto comune. Ecco la ricetta originale per realizzarne uno come la tradizione vuole. Gli Inglesi hanno l’abitudine di servire a tavola durante le festività natalizie un tipico dolce chiamato “Christmas pudding”, l’equivalente del nostro panettone, pandoro o torrone. Si tratta di una ricetta abbastanza semplice da realizzare, ma bisogna avere l’accortezza di lasciare la miscela di ingredienti in “riposo” per una notte, per dare la possibilità alla birra di amalgamarsi bene. Letteralmente “pudding” significa prugna, ma non vi è traccia di tale ingrediente nella ricetta tradizionale. Forse il termine “plum” si Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*