Le spiagge di Siracusa COMMENTA  

Le spiagge di Siracusa COMMENTA  

Calamosche
La spiaggia di Calamosche, meglio conosciuta dagli abitanti del posto come “Funni Musca” si trova tra Vendicari e Noto.
Un luogo incantevole dove regnano la pace e il silenzio, nessun bar, nessuno stabilimento balneare, nessuna musica assordante o presenze moleste, solo natura allo stato puro.

Sabbia dorata che si estende per circa 200 metri bagnata dal cristallino mare azzurro sempre limpidissimo e calmo grazie al fatto che questa caletta è riparata da venti e mareggiate da dune e scogli. Grotte, anfratti e dune rendono ancora più suggestivo il paesaggio.


Penisola della Maddalena
La penisola della Maddalena, a sud della città di Siracusa, altro non è che il prolungamento meridionale della baia del Porto Grande e si caratterizza per la presenza di costiere che cadono a strapiombo nel mare.

Dopo 3 chilometri si arriva alla splendida spiaggia, una piccola insenatura fatta di balze rocciose e sovrastata da una grande grotta (profonda quasi 300 metri) chiamata Grotta del Pellegrino.

L'articolo prosegue subito dopo

Il mare qui ha un meraviglioso colore smeraldo, trasparente e pulito attraverso il quale si vede il fondale roccioso. Questa parte di mare appartiene all’Area marina protetta del Plemmirio.

Punta Asparano
La spiaggia di Punta Asparano si trova in un tratto costiero molto caratteristico che fino a pochi anni fa, prima della costruzione del villaggio turistico, manteneva ancora intatti tratti selvaggi e incontaminati. La situazione odierna lo vedo come una spiaggia meno frequentata, rispetto alle più affollate, ma non per questo meno suggestiva ed interessante da vedere.
Questa spiaggia è costituita da una serie di calette che si susseguono per più di un chilometro, con mare limpido e cristallino che le bagna dolcemente. Ma in questo posto a fare da padroni non sono solo il mare e la spiaggia ma anche ciò che sta intorno come le bellissime praterie di Posidonia e i diversi promontori ricchi di macchia mediterranea.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*