Le spiagge libere più belle della Toscana - Notizie.it

Le spiagge libere più belle della Toscana

Guide

Le spiagge libere più belle della Toscana

La Toscana è spesso associata nell’immaginario collettivo alla città d’arte che da secoli affascina milioni di turisti provenienti dal mondo intero: Firenze.

Firenze è storicamente la culla della civiltà artistica rinascimentale, riconosciuta dall’UNESCO nel 1982 come Patrimonio dell’Umanità, conta nel solo centro storico – delineato da mura medievali risalenti al XIV secolo – luoghi d’interesse come la Cattedrale di Santa Maria del Fiore con accanto il Campanile di Giotto, oppure il Battistero di San Giovanni, con le porte del Paradiso ideate da Lorenzo Ghiberti, e poi ancora le bellissime sagrestie di Donatello e di Michelangelo, i capolavori del Beato Angelico. Sarebbe davvero impossibile dare una stima della ricchissima varietà architettonica e scultorea – per non parlare di quella pitturale – che tinge Firenze di colori introvabili altrove.

Eppure la Toscana non è solo meta turistica in quanto luogo d’arte. La regione offre delle meraviglie naturali ed enogastronomiche che non sono sconosciute al turismo nazionale e mondiale.

Tutto questo può essere spesso rintracciabile all’interno dell’entroterra toscano. E ancora, la Toscana non smette di stupirci nemmeno qui.

Oltre ai bellissimi paesaggi interni, anche la costa toscana è rinomatamente apprezzata, facendo di questa regione una meta particolarmente adatta per molte tipologie di vacanze. Al di là delle costosissime spiagge private, la costa toscana offre un variegato assortimento di strutture balneari libere.

Una delle zone più scelte resta sempre la Versilia, situata a nord-ovest della costa nella provincia di Lucca. Le spiagge sono dorate, ed è possibile scoprirne una porzione di spiaggia libera che si estende in una zona che circonda il Canale Burlamacca. La Versilia è luogo ideale per il giusto compromesso tra vacanza al mare e luogo d’arte. All’interno di questa zona è possibile visitare località come Pietrasanta, Forte dei Marmi, Seravezza e Stazzema, bellissimi scorci d’arte toscana di diversa periodizzazione.

Spostandosi poi a Viareggio, è possibile trovare le spiagge tirreniche libere del quartiere della Darsena, site praticamente su Viale Europa una volta superate le spiagge attrezzate.

Inoltre Viareggio ospita anche – sul livello del mare – una spiaggia protetta del Parco Naturale di Migliarino-San-Rossore-Massaciuccoli, che giunge fino alla foce dell’Arno, all’altezza di Torre del Lago.

Torre del Lago presenta una macchia naturale ancora rigogliosa e lussureggiante di dune. Rinomata anche per le spiagge nudiste, Torre del Lago offre attrazioni balneari per tutti i gusti, affascinando da sempre i viaggiatori che giungono in Toscana.

Proseguendo più a sud, la spiaggia libera di Marina di Vecchiano, situata ai piedi delle Alpi Apuane e a circa 10 km da Lucca. Accedendo dalla località adiacente, Marina di Vecchiano, si nasconde uno spettacolo che sorprende chi attraversa quelle spiagge: dopo le dune di una sabbia dorata e brillante, la spiaggia cambia i suoi colori per offrirsi bianca bagnata dal mare.

Scendendo ancora più a sud, giungendo fino a Vada, troviamo questo antico centro portuale che conserva sempre la caratteristica spiaggia bianchissima e numerosi centri di balneazione liberi che proseguono fino a Cecina Nord.
Se vi trovate nella zona del Grossetano invece, vi sono le celebri spiagge libere di Follonica, che presenta fauna tipicamente locale di una sabbia chiara e terreno dunoso.
3250185110_f2642e0681_o

La Toscana è veramente la regione dove è possibile mettere d’accordo i gusti più diversi e variegati.

Cercare il mare la mattina e ritrovarsi improvvisamente catapultati in gioielli di città d’arte per finire con la movida toscana, che certo non ha nulla a che invidiare a quella della costa adriatica. 3804554141_959e6c598a_o

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*