Le spiagge più belle del Belgio

Europa

Le spiagge più belle del Belgio

Belgio

La costa del Belgio sul Mare del Nord è ricca di bellissime spiagge tutte da scoprire, come quelle di De Panne, Ostenda, Blankenberge e Knokke.

Il Belgio è uno dei Paesi europei che si affacciano sul Mare del Nord. Anche se non è una delle prime mete che solitamente vengono in mente quando si pensa a organizzare una vacanza al mare, in realtà ci sono quasi 70 chilometri di litorale, caratterizzato da bellissime spiagge sabbiose. Quindi, se hai in programma un viaggio in Belgio, perché non approfittarne per trascorrere almeno un paio di giorni al mare? Ecco le località più belle da visitare, che non hanno davvero nulla da invidiare alle più note mete sul Mediterraneo. Non dimenticare di mettere in valigia il costume!

La costa del Belgio, tutta da scoprire

Le spiagge belghe sono situate sulla costa del Mare del Nord, che si estende per circa 67 chilometri. Molti abitanti delle città dell’entroterra hanno deciso di acquistare case estive su queste spiagge, perfette per staccare la spina nel weekend; anche il turismo è ben sviluppato e ci sono ben 13 cittadine tra cui poter scegliere.

In particolare di consigliamo De Panne, Ostenda, Blankenberge e Knokke, ma vale davvero la pena di percorrere tutta la costa per scoprirne gli angoli più suggestivi. Ovviamente la stagione migliore per visitare la zona è quella estiva, da maggio a settembre, quando le temperature si alzano e il clima è ideale per passare delle giornate di relax sulla spiaggia.

De Panne

De Panne è una piccola località balneare al confine tra la Francia e il Belgio. Intorno alla cittadina ci sono ampie riserve naturali da esplorare; la spiaggia, invece, si caratterizza per le dune più fitte rispetto al resto della costa. Inoltre, si possono trovare dei punti in cui la costa si alza rispetto al livello del mare, offrendo un piacevole e suggestivo panorama. Anche i bambini apprezzeranno una tappa a De Panne grazie alla presenza di Plopsaland, un parco a tema dedicato ai più piccoli.

De Panne

Ostenda

Ostenda significa “East End” in olandese ed è l’unica vera e propria città che si trova sulla costa belga.

Ci sono cinque ben spiagge sabbiose a Ostenda, quindi è possibile visitarne più di una in giorni diversi evitando la monotonia. Anche se ha una ricca storia, la maggior parte della città ha un aspetto decisamente moderno grazie ai suoi grattacieli e al casinò, ma non mancano comunque i luoghi di interesse culturale come le antiche chiese e i musei. Si tratta quindi di un’ottima scelta per chi cerca una località che offra varie attrattive, dal mare a tutti i comfort di una città.

Ostenda

Blankenberge

Blankenberge è una piccola città, che tuttavia durante i mesi primaverili ed estivi si anima e ospita numerosi eventi. Nel periodo tra luglio e agosto, in particolare, c’è un grande festival della sabbia in cui vengono costruite delle enormi sculture di sabbia sulla spiaggia. La principale caratteristica della cittadina, tuttavia, è il suo lungo molo, che risale al 1933 e si estende per ben 350 m. Insomma, anche questa località offre numerose attrattive per i turisti ed è un’ottima meta anche per le famiglie: i bambini rimarranno a bocca aperta davanti alle sculture di sabbia!

Blankenberge

Knokke

Knokke si trova invece al confine con l’Olanda ed è considerata la località più “snob” tra tutte quelle che si trovano lungo la costa belga.

Infatti, i prezzi immobiliari in questa zona sono tra i più alti di tutto il Belgio: non si tratta quindi di una meta economica, ma merita sicuramente una visita. Gli abitanti del luogo hanno soprannominato Knokke “Bruxelles Beach“, dato che molte delle più ricche personalità di Bruxelles hanno acquistato proprio qui la loro seconda casa.

Knokke

Come raggiungere le spiagge del Belgio

In generale, le località della costa che abbiamo nominato sono tutte abbastanza vicine tra loro, visto che il litorale belga nel suo complesso è lungo circa 67 chilometri. Partendo dal confine con la Francia, nell’ordine si incontrano De Panne, Ostenda, Blankenberge e Knokke. Se ti trovi a Bruxelles e vuoi fare visita a una di queste cittadine, ti basterà un’ora e un quarto di auto per raggiungere Ostenda seguendo la E40 e da lì potrai esplorare la costa a tuo piacimento.

Se, invece, arrivi direttamente dall’Italia, Ostenda è dotata di un aeroporto internazionale e quindi è una meta molto comoda da raggiungere, soprattutto se hai scelto proprio questa località come meta del tuo viaggio sulle spiagge del Belgio.

Arrivare a Bruxelles dall’Italia in auto richiede almeno 10 ore di viaggio, calcolando almeno un paio di soste, mentre in aereo impiegherai circa due ore. Ne vale veramente la pena!

Spostarsi in tram lungo la costa

Un modo molto pratico per spostarsi lungo tutta la costa del Belgio è il tram: il servizio di tram costiero (noto come Kusttram) copre tutte le cittadine costiere, consentendo di spostarsi con grande facilità. Infatti le corse sono molto frequenti, circa ogni 15 minuti, e passano dall’alba fino a dopo cena. Il biglietto è decisamente economico e in due ore potrai arrivare da un capo all’altro della costa… un’idea pratica e poco costosa!

Non solo mare

Il mare sarà anche bellissimo ma, andando in Belgio, non potete non visitare le città; sia quelle maggiori sia i paesini più caratteristici. E’ per questo che, per indirizzarvi verso quanto di più caratteristico possibile, vi consigliamo la guida Lonely Planet vi accompagnerà alla scoperta del Belgio e del Lussemburgo, nei posti migliori dove mangiare cozze e patatine fritte o assaggiare il cioccolato belga, in un museo d’arte surrealista, nelle Ardenne a piedi o in bicicletta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche