Le torri di avvistamento del Salento

Guide

Le torri di avvistamento del Salento

Intorno al Mar Adriatico e allo Ionio che circondano le coste del Salento, vi sono delle strutture che meritano maggiormente attenzione, secondo i siti di Il Paese Nuovo e de La Gazzetta del Mezzogiorno.

Le strutture sono delle torri di avvistamento, alcune delle quali si pensa siano datate al tempo dei Normanni. Le torri sono state costruite come difesa contro gli invasori. Le torri erano utili per avvistare le navi che si avvicinavano alla costa, come delle sentinelle che avrebbero acceso fuochi per avvisare gli abitanti a prepararsi ad attaccare i nemici o a cercare riparo e quindi chiedere aiuto. Questo sistema fu usato durante il periodo medioevale, e più di 50 di queste torri sono sopravvissute. Alcune sono in aree pubbliche, mentre altre in aree private.

Nel corso dei secoli, le torri sono state vittime del tempo, dei vandali, e dell’indifferenza di molti. Ma forse è giunto il momento di un cambio.

E’ in corso un piano per proteggere queste torri in quanto fasti di un passato, un modo come un altro per attrarre i turisti e fargli conoscere la storia della regione.

Il turismo nazionale e regionale sono in attesa di supportare e concordare il progetto. Ora è giunto il momento di convincere coloro che dovrebbero finanziare e promuovere questa fonte storica, culturale e turistica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*