Le vacanze più costose al mondo - Notizie.it
Le vacanze più costose al mondo
Guide

Le vacanze più costose al mondo

State organizzando un viaggio in Svizzera o in Australia? Sappiate che la vacanza vi costerà molto cara. E’ quello che sostiene l’Economist che con il suo Worldwide Cost of Living Survey, ha calcolato il costo della vita delle città del mondo al 2011 inserendo ben due città svizzere sul podio e cinque città australiane soltante nelle prime venti posizioni. E’ infatti Zurigo a surclassare tutti quanto a costo della vita ed il suo scalare della classifica rispetto agli anni precedenti è stato determinato soprattutto dal rafforzamento del franco svizzero che ha migliorato la situazione economica della città, ma ha provocato un aumento dei prezzi.

Il secondo posto spetta a Tokyo che, per il 2011, ha quindi perso l’ingrato primato detenuto nell’anno precedente, seguita, al terzo posto, dall’altra Svizzera: Ginevra. Le motivazioni di questa medaglia di bronzo sono certamente le stesse di Zurigo e con ben due città sul podio, i nostri “vicini di casa” diventano in un certo senso il Paese più costoso al mondo.

Quarto posto per Osaka, ancora in Giappone che quindi tiene bene il passo delle “emergenti” Svizzera ed Australia. Il quinto posto è per Parigi, che si conferma sempre una delle più care, seguita da Oslo, degna rappresentante del costoso Nord Europa.

Settimo ed ottavo posto sono per le prime due austrialiane della classifica, Sydney e Melbourne. Sebbene l’Australia non occupi le primissime posizioni, si conferma uno dei Paesi più cari visto che vanta altre tre rappresentanti, Adelaide, Brisbane e Perth, entro la ventesima posizione. Anche in questo caso è stato il rafforzamento della moneta a determinare un rincaro della vita. Basti pensare che New York, che fino all’anno precedente occupava il settimo gradino della graduatoria, è precipitata in 47 posizione, probabilmente a causa del tracollo del valore del dollaro.

Chiudono la top ten Singapore e Francoforte. Per stilare la sua classifica delle più care, l’Economist ha calcolato per ogni città, una media ponderata del costo di ben 160 tra prodotti e servizi come cibo, bevande, abbigliamento, affitti, trasporti e scuole private.

In base all’indice utilizzato dal Worldwide Cost of Living Survey, la città meno cara è, invece, Karachi, in Pakistan, seguita da Mumbai, in India, e Teheran in Iran.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*