Le vendite all’estero della provincia di Cuneo aumentano dello 0,8% rispetto al III trimestre 2011 COMMENTA  

Le vendite all’estero della provincia di Cuneo aumentano dello 0,8% rispetto al III trimestre 2011 COMMENTA  

Nel periodo gennaio-settembre 2012 il valore delle esportazioni cuneesi di merci ha raggiunto quota 4,7 miliardi di euro, registrando solo un debole incremento rispetto ai primi 9 mesi del 2011 (+0,8%).

Tale dinamica è frutto delle tendenze contrastanti registrate nei singoli trimestri: nel periodo gennaio-marzo 2012 il valore dell’export di merci era aumentato del 3,5% rispetto allo stesso periodo del 2011 (i dati riferiti al 2011 sono stati recentemente resi definitivi dall’Istat), nei tre mesi successivi aveva scontato una flessione tendenziale dello 0,9%, divenuta meno intensa nel III trimestre dell’anno (-0,2%).

La dinamica esibita dalle esportazioni della provincia nei primi nove mesi del 2012 risulta ancora una volta peggiore sia rispetto a quella manifestata a livello complessivo piemontese (+3,4%), sia a quella registrata per le esportazioni nazionali (+3,5%).

Cuneo si conferma, comunque, la seconda provincia esportatrice del Piemonte, generando il 16,1% del valore delle vendite regionali all’estero, dopo Torino, che detiene una quota pari al 46% circa.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*