Lecce-Inter: il pagellone

Inter

Lecce-Inter: il pagellone

Javier Zanetti
Javier Zanetti

Julio Cesar 6: viene bucato da Giacomazzi, senza eccessive colpe. Per il resto si limita al’ordinaria amministrazione;
Maicon 5: giornata storta per il brasiliano, che sembra improvvisamente fare interi passi indietro rispetto al giocatore visto nelle ultime settimane:
Lucio 5: perennemente in difficoltà con gli agili attaccanti leccesi. La differenza di passo è enorme e lui cerca di salvare la sua partita salendo a sostegno del centrocampo, ma inutilmente;
Samuel 5,5: leggermente meglio rispetto a Lucio. Sfiora il pari, ma il suo colpo viene fermato dal palo;
Nagatomo 5.5: stavolta anche lui si perde nel grigiore generale, anche se l’impegno è il solito;
Zanetti 6: non è certo lui che può cambiare il corso di una partita che si fa subito rognosa. Prova ad accelerare in qualche occasione, ma non trova mai spazio;
Cambiasso 5.5: anche per lui, dover provare ad affondare nell’imbuto predisposto da Cosmi non è facile;
Obi 6: si da’ da fare con la consueta abnegazione e cerca di far legna in mezzo al campo.

La resa non è eccezionale, ma non gli si può rimproverare nulla sul piano dell’impegno (28′ st Zarate 5: ormai è chiaramente un corpo estraneo. Ranieri gli concede una scampolo di partita, ma è come se non ci fosse):
Sneijder 6 : la resa tecnica è discreta e l’impegno non manca, ma il latente nervosismo che sembra averlo colto da quando è rientrato, lo frena in parte, costringendo Ranieri e cambiarlo nell’intervallo (1′ st Alvarez 5.5: entra nel secondo tempo e prova ad incidere sulla partita, ma ormai il Lecce si è asserragliato nel suo fortino e anche per lui ci sono poche occasioni di rendersi pericoloso):
Milito 5: qualche sprazzo, ma non ha eccessiva fortuna. Segna il pareggio, ma si trova in fuorigioco. Un passo indietro rispetto alle ultime prove:
Pazzini 5: anche lui è vittima del sortilegio creato da Benussi. Litiga con Snejider e completa una giornata non proprio esaltante.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche