L’effetto dell’aceto sullo smalto dei denti

Wellness

L’effetto dell’aceto sullo smalto dei denti

Lo smalto dei denti è lo strato superiore sulla parte visibile dei denti. E’ vitale proteggere il nervo che termina con il dente ed è uno delle più difficili sostanze prodotte nel corpo umano. Con il tempo lo smalto dei denti può essere portato via, portando a problemi dentali e denti sensibili. Ci sono una serie di cose che possono portare alla erosione dello smalto dei denti, come lo zucchero, ma altre sostanze, come l’aceto possono anche avere un effetto.


Acido dell’aceto
La parte dannosa dell’aceto per lo smalto dei denti è l’acido che contiene. L’acido abbassa il livello di pH della bocca, provocando la demineralizzazione dello smalto. Questo significa che per un periodo dopo l’ingestione di aceto, o qualsiasi altra sostanza acida, i denti sono più vulnerabili alle carie e altri problemi come lo smalto dei denti è più debole del normale. Questo vale per tutti gli aceti, come il balsamico nel condimento per l’insalata, ma anche l’aceto di mele, che a volte è usato come tonico.

Diluizione
Se bevete aceto per motivi di salute, come l’aceto di sidro di mele, diluirlo con acqua.

Questo riduce la forza dell’acido, ma dovrebbe anche essere seguito da altre misure di protezione.

Risciacquo
Dopo aver bevuto l’aceto, o altre sostanze acide, sciacquare la bocca con acqua. Questo aiuta la bocca all’innalzamento del livello del pH, che protegge lo smalto.

Spazzolatura
La spazzolatura dopo i pasti può essere fastidiosa, anche se i dentisti incoraggiano le persone a farlo. Se spazzolate i denti dopo il consumo di aceto, assicurarsi che la bocca sia completamente risciacquata con acqua. In caso contrario, la spazzolatura spingerà l’acido direttamente contro lo smalto dei denti indeboliti, causando maggiori problemi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche