Legnano: morti due albanesi dopo sparatoria e fuga in auto

News

Legnano: morti due albanesi dopo sparatoria e fuga in auto

Tragica notte quella tra il 10 e l’11 novembre a Canegrate, nel legnanese: due fratelli rimangono uccisi nella loro auto raggiunta da colpi d’arma da fuoco.

Gravissimo fatto di cronaca a Canegrate, comune del legnanese, la notte scorsa: quello che al momento sembrava essere un incidente stradale, si è rivelato invece un vero e proprio attentato, che ha causato la morte di due fratelli di nazionalità albanese, Alban e Agron Lleshaj, rispettivamente di 24 e 27 anni, residenti nella vicina Parabiago.

I loro corpi senza vita sono stati ritrovati all’interno di un’auto ribaltatasi a lato della carreggiata di una strada del quartiere Val Verde, che ha terminato la sua corsa schiantandosi contro delle altre vetture parcheggiate.

Sul posto sono intervenuti i Militari della Compagnia Carabinieri di Legnano, allertati da alcuni automobilisti di passaggio: dopo pochi istanti, è stato chiaro che non si trattava di un normale, per quanto grave, sinistro, poiché la vettura cappottata era crivellata di colpi d’arma da fuoco e al suo interno c’erano i cadaveri dei due fratelli stranieri, deceduti probabilmente dopo essere stati raggiunti dai proiettili, anche se sarà l’autopsia a stabilire le esatte cause della loro morte.

La vettura è stata posta sotto sequestro e le indagini si svolgono a tutto campo per trovare i responsabili dell’agguato mortale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...