Lele Mora resta in carcere COMMENTA  

Lele Mora resta in carcere COMMENTA  

Lele Mora deve restare in carcere. Lo ha deciso il tribunale del Riesame di Milano rigettando la richiesta di arresti domiciliari presentata dai difensori.

I giudici del Tribunale del Riesame di Milano hanno respinto l’istanza di revoca della carcerazione presentata dai legali del manager che nei giorni scorsi ha anche tentato il suicidio. Stando a quanto si apprende la motivazione della decisione sarebbe nel pericolo di fuga dell’ex agente dei vip, in carcere dal 20 giugno scorso quando fu arrestato per bancarotta di Lm Management reato per il quale aveva patteggiato la condanna a quattro anni e tre mesi. Su Lele Mora è anche in corso, ordinata dal gip, una perizia per accertare la compatibilità delle sue condizioni di salute con il carcere.


Dimagrito 40 chili, il 31 dicembre ha tentato il suicidio ostruendosi naso e bocca con dei cerotti. Al momento per la difesa restano due le possibilità: attendere la perizia disposta d’ufficio dal gip di Milano Elisabetta Meyer (che potrebbe dimostare l’incompatibilità con il carcere) e presentare eventuale ricorso in Cassazione.

Leggi anche

1 Commento su Lele Mora resta in carcere

  1. QUESTE SONO LE NOTIZIE CHE SI DOVREBBERO DARE…..ALTRO CHE LELE MORA…
    L'Africa SoffreDa mesi il Corno d'Africa è colpito da una terribile siccità, la peggiore degli ultimi 60 anni.
    Ancora oggi continuano a morire di fame e di sete migliaia di persone e l'area orientale è solo una tra le più problematiche dell'Africa.
    L’intero continente è costantemente afflitto da guerre, carestie, malattie e povertà estrema.
    I bambini rimangono la parte della popolazione che soffre di più

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*