Lenticchie: fino a quando si possono conservare

Guide

Lenticchie: fino a quando si possono conservare

lenticchie

Le lenticchie si conservano per molti mesi in casa nella propria confezione. Quando questa viene aperta i legumi vanno chiusi in contenitori di vetro.

Le lenticchie sono i legumi più ricchi di proteine, dopo la soia. Questi legumi venivano coltivati fin dall’antichità dagli antichi Egizi. In Italia si coltivano, oggigiorno, soprattutto in Lazio, Campania Abruzzo ed Umbria. Le lenticchie, per il loro contenuto proteico, possono rappresentare una valida alternativa alla carne, al pesce, al formaggio o alle uova. Inoltre possono essere mangiate come primo piatto, insieme alla pasta. Ma anche come secondo piatto, realizzando una zuppa di legumi. Esistono moltissime varietà di questo legume. In primis lenticchia continentale, che ha una forma appiattita e di colore verde scuro. Poi c’è la lenticchia rossa, proveniente soprattutto dall’India. Infine la lenticchia puy, di colore grigio-verde e la lenticchia gialla, molto usata nella cucina indiana.

Le lenticchie sono molto nutrienti ed energetiche. Di solito contengono circa 290 kcal per 100 gr di prodotto.

Ricordate che, prima della cottura, vanno pulite e sciacquate bene. Successivamente è necessario tenerle in ammollo in acqua per circa 12 ore. Esistono, tuttavia, alcune varietà che, non necessitano del processo di ammollo, per mantenere integro il sapore. Queste varietà richiedono esclusivamente una cottura prolungata in acqua di circa 2 ore. Altre specie non richiedono neanche una lunga cottura. Per quanto riguarda il sale, va messo sempre alla fine. Ma come si conservano le lenticchie?

Questi legumi si conservano per molti mesi in casa nella propria confezione. Quando la confezione viene aperta vanno conservati all’interno di contenitori di vetro sigillati, per evitare che entrino parassiti. In ogni caso tutti i legumi, una volta cotti, si possono conservare, con la loro acqua di cottura, in dei barattoli sterilizzati prima nell’acqua bollente. I barattoli chiusi vanno tenuti a testa in giù nell’acqua bollente coperti dall’acqua. Successivamente vanno fatti bollire per 30 minuti. Dopo aver spento il fuoco, le lenticchie si lasciano raffreddare.

Quando saranno abbastanza fredde, si mettono su un tagliere a testa in giù e si lasciano raffreddare. Infine si conservano in un luogo fresco per un mese.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*