L’esercito per sgomberare il Macao COMMENTA  

L’esercito per sgomberare il Macao COMMENTA  

20120522-102745.jpg

Milano – quando si arriva a impiegare l’esercito, oltre le forze dell’ordine preposte per casi del genere, per eseguire uno sgombero, s’impone una riflessione.

Questa mattina è stato sgomberato Palazzo Citterio, occupato lo scorso sabato dal collettivo Macao. Lo sgombero, avuto inizio poco prima delle 7, si è svolto senza incidenti.

Sul posto, grazie al tam tam su twitter, si stanno radunando, in modo del tutto pacifico, diversi attivisti. Lorenzo Oranghi, ministro dei beni culturali, circa la possibilità di uno sgombero di Palazzo Citterio, aveva detto ieri: «un atto giusto e opportuno, perché nessun movimento autenticamente culturale può originare un atto di illegalità».

«Il ministero – aveva spiegato Ornaghi – avendo la proprietà dello stabile ha già chiesto che venga liberato: ora aspettiamo le decisioni di chi è competente».

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*