” L’Espressionismo tra colore e sapore, Vita e opera di Paolo Salvati (1939-2014).” COMMENTA  

” L’Espressionismo tra colore e sapore, Vita e opera di Paolo Salvati (1939-2014).” COMMENTA  

Fino al 7 luglio a Roma presso Palazzo Valentini, si svolge la mostra dal titolo: ” L’Espressionismo tra colore e sapore, Vita e opera di Paolo Salvati (1939-2014).” La rassegna è patrocinata dal  dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla Regione Lazio e dal Comune di Roma. Si tratta di un viaggio nel mondo dell’artista e del pittore espressionista, Paolo Salvati che fu uno dei principali punti di riferimento per l’arte del Novecento italiano. In mostra possiamo ammirare i suoi dipinti più significativi: Pietra Blu, nel quale viene messo in evidenza  il percorso esistenziale dell’uomo che da sempre combatte contro le avversità che lì si presentano, Albero Blu invece rappresenta la speranza dell’uomo di superare le difficoltà della vita e in ultimo la sua opera Isabò incentrata sulla bottiglia d’autore.

Leggi anche: A Torino, la mostra “Lorenzo Pingitore. Fabbrica di Fiammiferi”

Fonte Foto: quotidianoarte.it

Leggi anche

babbo natale: la vera storia
Cultura

Babbo natale: la vera storia

Babbo Natale è uno dei personaggi più famosi al mondo, soprattutto per i bambini. La sua figura porta con sé varie leggende e storie. Ogni Paese, però, ne racconta una diversa. Babbo Natale è per tutti il grosso uomo con la barba lunga e bianca, vestito di rosso. Con la slitta e le renne, ogni vigilia di Natale, porta in dono i regali richiesti dai bambini di tutto il mondo. Questa è la storia di Babbo Natale, il brav'uomo che vive al Polo Nord. Eppure, dietro questo personaggio vi è una lunga storia e molte leggende. Babbo Natale rappresenta San Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*