….l’essenziale è invisibile agli occhi… COMMENTA  

….l’essenziale è invisibile agli occhi… COMMENTA  

Antoine de Saint-Exupèry nel 1943 pubblicò un romanzo molto particolare, più che altro un racconto completo di illustrazioni da egli stesso realizzate, che si è imposto nello scenario letterario come denso di significati e come punto di partenza per molte riflessioni sulla vita, sui rapporti umani, sull’interiorità in generale.

Molte frasi di questo racconto le troviamo in aforismi su Facebook, su magliette, diari e quant’altro, dove quasi sempre fa capolino l’immagine allungato di un tipetto buiondo vestito di verde.

Sto parlando proprio del PICCOLO PRINCIPE una lettura di poco meno di cento pagine che, benchè si riesca a leggere tutto d’un fiato, lascia in mente mille riflessioni e pensieri, punti di partenza di analisi introspettive e psicologiche.

Potrebbe a questo punto pensare che stia parlando di un mattone, ebbene no, il libro è quanto di più scorrevole esista nella letteratura, ma è il suo significato profondo che scuote e che, nel migliore dei casi, ci riporta più di una volta tra le sua pagine per una rilettura in cerca di una diversa comprensione dei significati.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*