Letta: Berlusconi e Pdl hanno umiliato l’Italia

News

Letta: Berlusconi e Pdl hanno umiliato l’Italia

Usa parole forti, il premier Enrico Letta, nei confronti dei parlamentari pidiellini che minacciano le dimissioni di massa in caso di voto per la decadenza di Berlusconi e verso lo stesso Cavaliere. “Quello che è successo è una umiliazione, non mia personale, ma dell’Italia. Ho comprensione sul disagio del futuro del Pdl, ma non condivido le parole espresse che sono fuori luogo. Non c’è alcun colpo di stato in corso, lo stato di diritto è in corso”, dichiara Letta.

Stamattina il premier salirà sul Colle per incontrare il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. “E’ necessario arrivare ad un chiarimento che ritengo essenziale. Un chiarimento che deve esserci nel Governo e in Parlamento, e dovrà avvenire davanti ai cittadini e non nel chiuso delle stanze”, prosegue Letta. Il premier conclude invitando ognuno a prendersi le proprie responsabilità. “Continuo a ritenere che bisogna tenere separato il Governo dalla vicenda che interessa Berlusconi”, dice Letta, dichiarando inoltre di appoggiare in toto l’intervento fatto al riguardo dal Presidente Napolitano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche