Lettera bimbo di 8 anni scrive alla mamma uccisa: vorrei fossi viva COMMENTA  

Lettera bimbo di 8 anni scrive alla mamma uccisa: vorrei fossi viva COMMENTA  

Sta commuovendo l’Inghilterra la lettera del piccolo Reece Dunne alla sua mamma, barbaramente uccisa qualche giorno fa ad Ellesmere Port, situata nella Contea di Cheshire, nel nord-ovest del Paese.

La donna, Ellia Arathoon, era una bellissima giovane di 29 anni il cui corpo è stato trovato smembrato – ne sarebbero state trovate alcune parti –. Per l’omicidio è stato arrestato un uomo.

Il padre di Reece, John Dunne, 29 anni, ha dovuto dire al figlio che “la sua mamma adesso è un angelo in cielo e che veglia su lui tutti i giorni”, ma gli ha risparmiato i dettagli più macabri.

Dopo aver parlato con  lui dei “fantastici ricordi della mamma” e di quanto lei fosse “una ragazza speciale e unica, amata da molta gente” – ricorda il marito –, Reece ha deciso di scriverle per dirle: “Ti amo un milione di volte, vorrei che tu non fossi morta.

Vorrei giocare con te ed essere di nuovo felice. So che sei un angelo ora e puoi vedere tutto quello che faccio sempre. Mi sento triste, ma voglio essere coraggioso.

Con affetto, Reece”.

Adesso gli inquirenti stanno cercando di capire di più sulla morte di Ellia Arathoon, alla quale il figlio diceva sempre “tu sei il mio mondo”.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*