L’Expo ora ha una moneta ecologica COMMENTA  

L’Expo ora ha una moneta ecologica COMMENTA  

Expo 2015 – Milano

Sono diverse le iniziative che Milano sta mettendo in atto in vista dell’Expo che avrà luogo in città nel 2015 e che permetterà al capoluogo lombardo di acquisire prestigio anche all’estero grazie all’alto numero di persone che potrà essere presente, ma che potrà essere anche un importante aiuto in questo periodo di crisi dal punto di vista lavorativo creando nuove occupazioni nei vari compiti che saranno richiesti.

Particolare rilievo negli eventi che saranno realizzati sarà dato comunque anche al rispetto per l’ambiente visto che anche le ultime giornate non sono state molto positive nella qualità dell’aria che respiriamo e questo potrebbe creare anche dei danni alla salute delle persone, ma senza trascurare l’accoglienza che deve essere un elemento fondamentale anche nei confronti di chi non è residente a Milano, In occasione dell’Expo è stata così creata anche un’apposita moneta grazie anche al contributo della Zecca Italiana che cura sempre questi ambiti  che è stata chiamata Test Expo Milano 2015 e che avrà come caratteristica più importante quella di essere escosostenibile.

Fino alla giornata di oggi ha inoltre avuto luogo nella città di Berlino una fiera di livello internazionale in cui vengono illustrate le novità principale apprezzate da parte degli amanti della domenica e questa è stata quindi l’occasione per vedere questa nuova moneta dedicata al capoluogo lombardo e che permetterà di vedere da vicino anche l’ispirazione a Leonardo da Vinci, uno dei più importanti artisti italiani, da cui ha preso spunto l’artista Laura Cretara che lavora per la Zecca Italiana.

Il materiale con cui è stata realizzata la moneta è l’argento riciclato, ma non sarà solo questo l’aspetto ecologico che verrà preso in considerazione perchè in prossimità del 2015 a Milano verrà allestito un quartiere totalmente ecologico e anche i Navigli verranno resi navigabili effettuando uhna bonifica delle acque.

Immagine tratta dal sito www.newnotizie.it

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*