Lezioni da Fukushima

Esteri

Lezioni da Fukushima

Tokyo. “Lezioni da Fukushima”. E’ questo il titolo del dossier, stilato da tre esperti indipendenti (un ingegnere nucleare, un fisico nucleare e un corrispondente), che hanno indagato per conto di Greenpeace sul disastro nucleare dello scorso 11 marzo.

Il rapporto, illustrato al Foreign Correspondents’ Club, prospetta un’immagine inquietante, secondo la quale un nuovo incidente, simile a quello verificatosi a Fukushima meno di un anno fa, potrebbe accadere in futuro, da qualche altra parte nel mondo. La conclusione degli esperti, infatti, è che non è stata una catastrofe naturale a provocare il disastro, bensì una lacuna governativa che, incapace di regolamentare appropriatamente in materia di nucleare, ha tutelato i profitti a discapito della sicurezza delle persone.

Alla luce del rapporto, Greenpeace chiede al Giappone di non riavviare i suoi impianti nucleari, e anzi di favorirne la chiusura, incoraggiando, piuttosto, lo sviluppo di energie rinnovabili.

Marìka Nesi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche