Lezioni di vita dalla Marina che possono aiutarci a salvare il mondo COMMENTA  

Lezioni di vita dalla Marina che possono aiutarci a salvare il mondo COMMENTA  

L’ammiraglio navale William H. McRaven è tornato alla sua alma mater la scorsa settimana e ha parlato ai laureati delle lezioni apprese dalla sua formazione di base in marina.

Leggi anche: Air Visual Earth: ecco la mappa mondiale dell’inquinamento

Ecco il suo straordinario discorso di commiato presso l’Università del Texas a Austin nel 2014 estrapolato Business Insider.

navy-seal-admiral-bill-mcraven-university-texas-austin-commencement-hook-em

Lo slogan della University è:

“Quello che inizia da qui cambia il mondo”.

Devo ammetterlo, un pò mi piace.

Leggi anche: Arcobaleno lunare: quando si verifica


“Quello che inizia da qui cambia il mondo”.

Stasera ci sono quasi 8.000 studenti diplomati UT.

Se ognuno di voi ha cambiato la vita di appena dieci persone e ognuna di quelle persone ha cambiato la vita di un’altra decina di persone tra sole cinque generazioni – 125 anni – la classe del 2014 avrà cambiato la vita di 800 milioni di persone.


800 milioni di persone, sono oltre il doppio della popolazione degli Stati Uniti. Se andiamo oltre ancora di una generazione, si può cambiare l’intera popolazione del mondo di 8 miliardi di persone.

L'articolo prosegue subito dopo


Se pensate che sia difficile cambiare la vita di dieci persone, cambiare le loro vite per sempre, vi sbagliate.

L’ho visto accadere ogni giorno in Iraq e in Afghanistan…

Un giovane ufficiale dell’esercito prende la decisione di andare a sinistra invece che a destra lungo una strada a Baghdad e dieci soldati della sua squadra sono stati salvati da un agguato lì vicino.

Nella provincia di Kandahar, in Afghanistan, un sottufficiale della Female Engagement Team percepisce qualcosa che non va e dirige il plotone di fanteria a distanza da un chilo di IED 500, salvando la vita di una dozzina di soldati.

Ma, se ci pensate, non solo questi soldati sono stati salvati dalle decisioni di una sola persona, ma anche i loro figli non ancora nati, sono stati salvati. E i figli dei loro figli sono stati salvati.

Intere generazioni sono state salvate da un processo decisionale di una singola persona.

Ma cambiare il mondo, può accadere ovunque e chiunque può farlo.

Quindi, ciò che inizia qui può davvero cambiare il mondo, ma la domanda è: che cosa sarà il mondo dopo averlo cambiato…?

Beh, io sono sicuro che sarà molto, molto meglio, ma se si vuole un pò d’umorismo da questo vecchio marinaio solo per un attimo, ho alcuni suggerimenti che possono aiutarvi nel vostro cammino verso un mondo migliore.

E anche se queste lezioni sono state apprese durante il mio tempo in campo militare, posso assicurarvi che non ha importanza se avrete mai servito un giorno in uniforme.

Non importa il sesso, il background etnico o religioso, l’orientamento, o il vostro status sociale.

Le nostre lotte in questo mondo sono simili e le lezioni per superare queste lotte e per spostare in avanti il cambiare noi stessi e il mondo intorno a noi si applicano a tutti.

Sono stato un ufficiale della Marina per 36 anni. Ma tutto è cominciato quando ho lasciato l’UT per la formazione SEAL a Coronado, in California.

La formazione di base SEAL è costituita da sei mesi di lunghe piste tortuose nella sabbia morbida, nuotate a mezzanotte in acqua fredda al largo di San Diego, ostacoli, corsi di ginnastica, interminabili giorni senza dormire e lo stare sempre al freddo e nell’umido.

Si tratta di trascorrere sei mesi nell’essere costantemente molestata da guerrieri professionalmente preparati che cercano di trovare i deboli di mente e corpo e di eliminarli dal mai diventare un Navy SEAL.

Ma, la formazione mira anche ad individuare quegli studenti che possono affrontare un contesto di costante stress, caos, fallimento e disagi.

Per me la formazione di base SEAL è stata un momento della mia vita pieno di sfide concentrate in soli sei mesi.

Così, qui sono le dieci lezioni che ho imparato dalla formazione di base SEAL che si spera arricchiranno il vostro valore come ci si sposta in avanti nella vita.

Ogni mattina, nella formazione di base SEAL, i miei istruttori, che all’epoca erano tutti veterani del Vietnam, si presentavo in camera mia in caserma e la prima cosa che ispezionavano era il letto.

Se avete fatto tutto bene, gli angoli bene in piazza, le coperte tirate strette, il cuscino centrato appena sotto la testata e la coperta extra piegata ordinatamente ai piedi del letto andrà tutto bene..

Era un compito semplice, banale. Ma ogni mattina ci era richiesto di rifare il nostro letto alla perfezione. Sembrava un po ‘ridicolo, al momento, soprattutto alla luce del fatto che tanti aspirano ad essere dei veri guerrieri, e ad affrontare una dura battaglia, ma la sapienza di questo semplice atto mi è stata dimostrata più volte.

Se si fa il letto ogni mattina avrete compiuto il primo compito della giornata. Vi darà un piccolo senso di orgoglio e vi incoraggerà a portare a termine un altro compito e un altro e un altro ancora.

Alla fine della giornata, una attività completata sarà trasformata in molte attività completate. Fare il letto rafforzerà inoltre il fatto che le piccole cose sono una parte essenziale della vita.

Se non si possono fare le piccole cose al meglio, non potrete mai fare le grandi cose al meglio.

E, se per caso avrete un giorno infelice, arrivare a casa e trovarvi in un letto che è stato fatto per il meglio, un letto fatto vi darà l’incoraggiamento che il domani sarà migliore…

# 1. Se si vuole cambiare il mondo, iniziate facendo bene il vostro letto.

# 2. Se si vuole cambiare il mondo, trovate qualcuno che vi aiutare nel vostro intento.

# 3. Se si vuole cambiare il mondo, misurate una persona dalle dimensioni del suo cuore, non dalla dimensione delle proprie aspettative.

# 4. Se si vuole cambiare il mondo continuate a muoversi in avanti.

# 5. Se si vuole cambiare il mondo, non abbiate paura degli errori e degli sbagli.

# 6. Se si vuole cambiare il mondo, a volte è necessario abbassare la testa per oltrepassare un ostacolo prima.

# 7. Se si vuole cambiare il mondo, non Back Down dagli squali.

# 8. Se si vuole cambiare il mondo, devi essere vostro meglio nel momento più buio.

# 9. Se si vuole cambiare il mondo, cominciate a cantare quando sei fino al collo nel fango.

# 10. Se si vuole cambiare il mondo non mai, mai suonare il campanello.

University of Texas at Austin 2014 Commencement Address – Admiral William H. McRaven

Leggi anche

san-nicola-di-bari-storia-728x344
Cultura

Come si festeggia San Nicola a Bari

Il 6 Dicembre ricorre la solennità liturgica di San Nicola a Bari: gli abitanti del capoluogo pugliese seguono con molta devozione le celebrazioni. Il 6 Dicembre ricorre la festività di San Nicola, il Santo patrono della città di Bari. Le reliquie di questo Santo furono portate nel capoluogo pugliese nel 1087 d.C. dopo essere state conservate per lungo tempo nella cattedrale di Myra in Licia, dove San Nicola svolse per lungo tempo il ruolo di Vescovo. In Occidente San Nicola è per lo più considerato il protettore dei bambini, mentre nello specifico a Bari e dintorni è ritenuto il Santo Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*