Liberalizzazioni e art. 62: Grande distribuzione sotto tiro

Economia

Liberalizzazioni e art. 62: Grande distribuzione sotto tiro

Uno dei decreti relativi alle liberalizzazioni di Monti riguarda l’art.62, che stabilisce regole precise sui rapporti tra i settori primario (agricoltori), secondario ( industrie di trasformazione) e terziario ( soprattutto grande distribuzione). Come prima cosa si stabiliscono contratti scritti e tempi di pagamento di 30 giorni per i freschi e 60 per non deperibili e altri prodotti, con la ferma intenzione di tutelare agricoltori e industrie di trasformazione, strozzate da tempi di riscossione lunghissimi. Infatti mentre gli ipermercati propagandano prezzi stracciati, utilizzano i fornitori come vere e proprie banche, per cui , se da una parte incassano contanti immediatamente con la vendita, ritardano i debiti con i fornitori stessi. Finora nessuno tra i penalizzati ha mai denunciato la cosa, dal momento che la grande distribuzione acquista una notevole quantità di prodotti, ma resta il fatto che molte aziende siano costrette a sottostare alle leggi del padrone e a galleggiare con grande difficoltà.

Questa volta il Governo Monti grazie all’art. 62 cerca di ristabilire rapporti equi tra le parti. Sarebbe il caso adesso che il governo adesso intervenisse più incisivamente su banche ed assicurazioni, vere lobby del potere !

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...